sabato, 17 novembre 2018 - 22:08
Home / Notizie / Attualità / Ferrari a Goodwood 2018: in “pista” motorsport e prototipi
Ferrari a Goodwood

Ferrari a Goodwood 2018: in “pista” motorsport e prototipi

Tempo di lettura: 2 minuti.

Anche quest’anno Ferrari a Goodwood recita il ruolo da protagonista che le spetta ogni anno in terra inglese. Con la classica manifestazione di mezza estate partita ieri dal Festival of Speed, Ferrari partecipa con le vetture portate da Attività Sportive GT con le auto dei Programmi XX, sempre attesissime dal pubblico, oltre alle F1 Clienti guidate dai piloti ufficiali e le 488 Challenge protagoniste dell’omonimo monomarca.

Esposte nel Michelin Supercar Paddock ci saranno un esemplare della FXX, la vettura capostipite di questa esclusiva attività Ferrari nata nel 2005, una 599XX e un esemplare della FXX K EVO presentata un anno fa alle Finali Mondiali Ferrari del Mugello.

Tra le altre novità messe a disposizione degli appassionati anche il Ferrari Pit Stop Challenge, che permetterà a chi vorrà cimentarsi con la pistola pneumatica di provare l’ebbrezza di essere un meccanico impiegato sui campi da gara, cercando di far segnare il record di cambio gomme nel minor tempo possibile su una vettura ufficiale da gara.

Dai campi di gara arriva anche sulla collina più famosa del motorsport la 488 GTE numero 52 che ha partecipato all’ultima 24 Ore di Le Mans. A guidarla ci sarà il pilota ufficiale James Calado, mentre a bordo dei prototipi XX si caleranno nell’abitacolo Davide Rigon, Olivier Beretta e Alessandro Pier Guidi.

Ferrari a Goodwood

Come accaduto nelle ultime edizioni, sarà invece ancora Marc Genè a rombare con il V8 della F60 protagonista nella stagione 2009 e vincitrice con Raikkonen a Spa-Francorchamps. A questo punto penserete che Ferrari si sia votata completamente al motorsport in questa edizione del Goodwood Festival of Speed, ma non è così: infatti scenderanno sulla collina la 488 Pista e la 812 Superfast, entrambe al debutto dinamico in terra britannica.

Sempre nel Michelin Supercars Paddock anche alcune Ferrari che saranno a loro volta impregnate nella prova in salita: si tratta di una Portofino e di una GTC4Lusso T, tutte equipaggiate dal propulsore 3,9 litri V8 che ha vinto per il terzo anno consecutivo l’Engine of the Year award. Nella stessa zona sarà esposta anche LaFerrari Aperta, vettura iconica dell’anniversario arrivata in listino per i 70 anni dell’azienda.

 

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Vitara 2019

Suzuki Vitara: bis porte aperte 17 e 18 novembre

Dopo l’iniziativa di “porte aperte” che si è svolto nell’ultimo fine settimana di ottobre, i …