in

Ferrari: chiusi gli stabilimenti fino al 3 maggio

Ferrari
Tempo di lettura: < 1 minuto

Ferrari, differentemente da quanto comunicato in precedenza, cioè l’intenzione di riaprire parte dei propri stabilimenti a partire da oggi, martedì 14 aprile, si associa all’ultimo DPCM per l’emergenza Coronavirus, quello annunciato da Giuseppe Conte venerdì 10 aprile, e sospende l’attività produttiva fino al 3 maggio.

Continuano le attività di smart working come accaduto nelle settimane passate mentre un esempio che è destinato a rimanere isolato è il trattamento riservato ai dipendenti: Ferrari continuerà a farsi carico dei giorni di assenza di coloro che non possono lavorare da casa, così come ha fatto dalla chiusura dei suoi stabilimenti lo scorso 14 marzo, senza appellarsi a forme di ammortizzatori sociali.

Della settimana scorsa sono invece gli annunci dell’avvio del progetto Back on Track, per preparare le strutture di Maranello e Modena, dal punto di vista sanitario, alla riapertura, e la donazione di un milione di euro a sostegno delle strutture sanitarie locali grazie al gesto cortese di alcuni clienti del cavallino. .

Dì la tua

Prezzo C5 Aircross 2019

Prezzo Citroen C5 Aircross: listino, allestimenti e motorizzazioni per il mercato italiano

Cortesie per l'auto

Cortesie per l’auto: puntate, streaming, cast