in

Ferrari F1: Codacons pronto a chiedere il sequestro della monoposto

Ferrari SF90
Tempo di lettura: < 1 minuto

Presentata nella giornata di ieri, la Ferrari F1 2019, Denominata SF90, che rischia di rimanere ferma ai blocchi di partenza. Il Codacons deposita infatti un esposto all’Antitrust sulla monoposto presentata ieri, denunciando quella che sembra una forma di pubblicità indiretta al tabacco, vietata dal nostro ordinamento.

Tra gli sponsor che compaiono sulla Ferrari F1 che gareggerà nel prossimo campionato, appare in bella vista “Mission Winnow”, marchio direttamente legato alla Philip Morris, nota multinazionale del tabacco – spiega il Codacons – Come noto la legislazione vigente in Italia vieta in modo categorico qualsiasi forma di sponsorizzazione del tabacco e dei prodotti da fumo. Il rischio concreto, quindi, è che attraverso lo sponsor “Mission Winnow” si realizzi una forma di pubblicità indiretta al tabacco, considerata l’immagine della nuova Ferrari F1 che farà il giro del mondo.

Per tale motivo il Codacons presenta un esposto all’Antitrust affinché apra una indagine sulla nuova Ferrari F1 verificando l’eventuale violazione delle norme vigenti, ed è pronto a chiedere il sequestro della monoposto se sarà accertata la sponsorizzazione ai prodotti da fumo.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

604 D Turbo

Peugeot 604 D Turbo: nel 1979 arrivò la prima turbodiesel europea

Suzuki Vitara | Prova su strada

Suzuki Vitara 2019 | Prova su strada