in

Ferrari gialla a Monza, l’indizio nelle T-Shirt di Leclerc e Sainz

Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo una vita in rosso, la Ferrari vestirà di giallo a Monza, anche se per ora solo fuori dalla pista. Per il Gran Premio d’Italia 2022, Charles Leclerc e Carlos Sainz si vestiranno di giallo, con delle T-Shirt celebrative uniche per questo weekend. Nel 2022 cadono infatti i 75 anni di vita della Ferrari, come fondata nel 1947. Questa ricorrenza è anche ricordata dal nome della monoposto di quest’anno, F1-75. Ma perché saranno vestiti di giallo?

Il colore giallo è infatti simbolo della città di Modena. Qui nacque Enzo Ferrari nel 1898, e a soli 17 km dalla città emiliana sorge la sede Ferrari, a Maranello. Queste speciali magliette celebrative sono già in vendita sul sito ufficiale Ferrari. Non è poi ancora detto detto che saranno l‘unico tributo al Giallo Modena. Dalle foto rilasciate negli ultimi giorni dall’account Twitter della Scuderia Ferrari, infatti, si vede anche un servizio fotografico “in bianco e nero” di Sainz e Leclerc. Che si veda una tuta giallo Modena dedicata? O addirittura una Ferrari gialla a Monza?

Modena ad unire il giallo alla Ferrari per un legame indissolubile

Il collegamento tra il colore giallo e Ferrari è tutto all’interno del legame indissolubile tra la Ferrari e Modena. Proprio a Modena, nel 1929, il fondatore della Casa del Cavallino Rampante Enzo Ferrari fondò la sua squadra corse, la Scuderia Ferrari. Il simbolo, poi, era già quello che conosciamo oggi. Scudetto con una banda tricolore in cima, un enorme cavallino rampante nero su sfondo giallo e le lettere S e F in basso.

Del Cavallino Rampante e della sua genesi si è già raccontato tanto. Questo era l’emblema del celeberrimo pilota della Prima Guerra Mondiale Francesco Baracca. La famiglia di Baracca donò nel 1923 il Cavallino a Ferrari, da apporre alle sue vetture come portafortuna. Le prime vetture a sfoggiare lo Scudetto Ferrari furono due Alfa Romeo 8C 2300 Mille Miglia schierate dalla Scuderia Ferrari alla 24 Ore di Spa nel 1932, 90 anni fa. Ferrari decise di non modificare il Cavallino, che rimase nero e rampante, ma di aggiungerci un tocco personale. Il Cavallino nero venne posto su uno sfondo giallo, colore rappresentativo della Città di Modena. Da allora, il Giallo Modena rimase legato alla storia Ferrari fino ai giorni nostri, con lo scudetto giallo ancora in vista su tutte le vetture di Maranello.

Ferrari gialla a Monza: Charles e Carlos “canarini” per la prima volta, almeno nel paddock

Il Giallo Modena è un colore che ha sempre “vestito” decine di migliaia di Ferrari stradali e non nel corso degli anni. In Formula 1, invece, la Ferrari è (quasi) sempre stata rossa, il colore ufficiale delle vetture da corsa italiane. Solo in due occasioni, la livrea burgundi per il 1000esimo GP al Mugello nel 2020 e la controversa livrea bianca e blu della NART nel 1964, Ferrari ha corso senza il suo classico Rosso Corsa.

E per ora le cose non dovrebbero cambiare. Gli indizi per vedere una Ferrari gialla a Monza, però, ci sono. Come abbiamo detto in apertura, Charles Leclerc e Carlos Sainz vestiranno nel paddock delle T-Shirt gialle specifiche per il GP di Monza. Queste speciali magliette celebrative sono già in vendita negli Store fisici e online Ferrari, al prezzo di 65 euro. Queste “Modena Yellow Special Edition” saranno quindi molto ricercate dagli appassionati, ma potrebbero non essere l’unica cosa modenese.

Gli indizi che portano ad una Ferrari gialla a Monza anche in pista

Sul profilo Twitter della Scuderia Ferrari, infatti, sono comparse negli scorsi giorni delle foto interessanti. In questo tweet si vedono Charles Leclerc e Carlos Sainz Jr. che posano con delle tute… in bianco e nero. Che questo possa nascondere delle tute celebrative gialle? Infine, l’ultimo indizio che parla chiaro sulla possibilità di vedere una Ferrari gialla a Monza arriva dalla stessa Scuderia.

Durante il debutto della Ferrari F1-75 a marzo di quest’anno, infatti, sembravano esserci le premesse per delle colorazioni speciali per la monoposto. “Abbiamo intenzione di presentare delle livree celebrative nel 2022, a Monaco o a Monza”. Queste erano state le parole di Ferrari. Visto che a Monaco non ci sono state novità, la possibilità di vedere una Rossa vestita di Giallo Modena non è più così assurda… Queste supposizioni avranno una risposta ufficiale e definitiva, però, solo venerdì. Quando Leclerc e Sainz scenderanno in pista per le prove libere del Gran Premio d’Italia, scopriremo se il weekend del GP di Monza sarà davvero quello della prima Ferrari gialla in F1. E voi cosa ne pensate di una Ferrari gialla? Vi piacerebbe vedere il Giallo Modena o preferite il tradizionale Rosso Corsa?

commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0
    peugeot 208 carro funebre ato

    Funerale in una citycar? In Argentina c’è chi ha trovato la soluzione

    Salon privè Winners

    Ferrari ed Alfa Romeo trionfano al Concorso d’Eleganza del Salon Privé 2022