lunedì, 10 dicembre 2018 - 19:04
Home / Notizie / Motorsport / La Ferrari deve ritrovare la sua strada dopo il Gran Premio Italia

La Ferrari deve ritrovare la sua strada dopo il Gran Premio Italia

Tempo di lettura: 2 minuti.

È una Ferrari che nonostante il terzo posto di Vettel torna a Maranello con le ossa rotte dopo il Gran Premio Italia, visti i 35 secondi di distacco sul traguardo rispetto alle velocissime Mercedes di Hamilton e Bottas, vere dominatrici dell’Autodromo di Monza con l’ennesima doppietta. In Ferrari si cerca di mantenere la calma e di proseguire con lo sviluppo, infatti la prossima pista di Singapore dovrebbe favorire le caratteristiche della SF-70H. Intanto Hamilton diventa leader del mondiale a +3 su Vettel.

Le dichiarazioni Ferrari dopo il Gran Premio Italia

Sergio Marchionne: “Da Spa a Monza non c’è stato il miglioramento che avremmo voluto e oggi è stato quasi imbarazzante vedere la differenza con la Mercedes. Quella di oggi non è la Ferrari, bisognerà raddoppiare gli sforzi perché dobbiamo togliere il sorriso dalla faccia di questi qui…Mi stanno girando un po’ le balle”.

In vista di Singapore, prossimo appuntamento del Mondiale, Marchionne carica la squadra: “Abbiamo fatto il nostro meglio, adesso ce la vedremo a Singapore. Quella pista sarà favorevole, ma c’è un problema di base perché il weekend scorso la situazione era capovolta. Evidentemente abbiamo sbagliato qualcosa negli ultimi sette giorni. L’obiettivo Mondiale piloti e costruttori comunque non cambia”.

Sebastian Vettel: “Oggi non eravamo veloci come le Mercedes ma, considerando da dove siamo partiti, abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile in gara. Non è stato l’ideale, ma stiamo lavorando molto su quello che vogliamo ottenere. I prossimi circuiti dovrebbero essere più a nostro favore. Sappiamo di dover lavorare su noi stessi e dove. Sono stato contento di essere tornato qui con tutti i nostri tifosi. Ho sentito tanta adrenalina stando sul podio. Certamente avrei voluto vincere, ma sono sicuro che siamo sulla strada giusta. Non è stata una giornata fantastica per noi, ma allo stesso tempo è stato stupendo percepire tutta la passione. Essere il leader del Campionato non è importante tanto quanto vincerlo. Conta la posizione che si ha all’ultima gara. E’ chiaro dove vogliamo andare e cosa vogliamo raggiungere.

Kimi Raikkonen: “Per tutta la gara ho avuto difficoltà con il bilanciamento della macchina che non è mai stata come avrei voluto. In alcuni giri migliorava, ma nella maggior parte del tempo ci mancavano l’aderenza e il passo. Non è stato un weekend facile. Abbiamo faticato in entrambe le condizioni, sull’asciutto e ancora di più sul bagnato. Dobbiamo risolvere questo problema in circuiti come questo. Sono deluso dal momento che il risultato non è quello che volevamo. Certamente se prendiamo in considerazione le caratteristiche di questo tracciato, è chiaro che non si adattava a noi e questo, purtroppo, è anche il nostro Gran Premio di casa. Sarei sorpreso se alla prossima gara fosse la stessa storia. Sulla carta la gara a Singapore dovrebbe andare meglio. Là dobbiamo fare del nostro meglio.”

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

felipe massa formula e 2019

Felipe Massa vs Falco pellegrino: il video spettacolare della Formula E

Una drag race tra Felipe Massa e un falco pellegrino. Con questa spettacolare sfida viene …