in

Ferrari SF90 Spider: la prima convertibile ibrida del Cavallino

Ferrari SF90 Spider
Tempo di lettura: 3 minuti

Ferrari toglie i veli alla prima vettura ibrida con tetto rigido ripiegabile, la nuova SF90 Spider, versione convertibile della SF90 Stradale dalla quale la nuova arrivata eredita la power-unit da 1.000 CV e tanto altro ancora. 

Prima spider PHEV (ibrida plug-in) di serie del Cavallino, la nuova SF90 Spider propone come principale novità l’ultima versione del tetto rigido ripiegabile RHT (Retractable Hard Top), soluzione che consente ottimo isolamento termico e acustico in configurazione coperta, assenza di deformazioni alle alte velocità e massima abitabilità grazie alla doppia curvatura.

Ferrari SF90 Spider

Il tetto della SF90 Spider si apre e si chiude in soli 14 secondi anche a vettura in marcia. Introdotto per la prima volta nel 2011 sulla 458 Spider, e da allora costantemente evoluto, tanto che oggi il completo meccanismo occupa uno spazio di 100 litri, contro i 150-200 litri delle prime versioni. Risparmiato anche il peso (- 40 kg), grazie all’utilizzo dell’alluminio, così come il lunotto è stato studiato per garantire il necessario comfort acustico anche alle alte velocità, a tetto chiuso. 

Parlando di peso, gli ingegneri Ferrari hanno innanzitutto dovuto far fronte ai 270 kg del sistema ibrido, compensati dai 220 CV in più (780 CV vengono assicurati dal V8), ma sono riusciti nell’intento di contenere il peso totale a 1.670 kg e garantire così un rapporto peso/potenza da primato, pari a 1,67 kg/cv; la percezione di peso durante la guida è ulteriormente mitigata dall’assale anteriore elettrico RAC-e che, migliorando notevolmente trazione e stabilità in curva, facilita il raggiungimento del limite e fornisce un alleggerimento equivalente quantificabile in circa 200 kg.

Ferrari SF90 Spider

L’aerodinamica della vettura ha invece richiesto il mantenimento, a tetto chiuso, del livello di performance aerodinamiche della SF90 Stradale, la minimizzazione di turbolenze e rumorosità aerodinamica a tetto aperto e l’ottimizzazione dei flussi nel vano motore. La sinergia tra Aerodinamica e Centro Stile ha permesso di raggiungere valori di carico ed efficienza ai vertici della categoria utilizzando soluzioni innovative nel puro spirito Ferrari, ricercando cioè nella scultura delle forme la migliore espressione della sportività. 

I principali contenuti del progetto aerodinamico della SF90 Spider comprendono lo shut-off Gurney (sistema brevettato attivo che varia il carico verticale sul posteriore), i generatori di vortici sul fondo anteriore e i nuovi cerchi forgiati con profilo alare e geometria blown. I risultati in termini prestazionali sono impressionanti: il carico verticale generato in curva a 250 km/h è pari a 390 kg nell’allestimento speciale Assetto Fiorano.

Così come sulla SF90 Stradale, anche la SF90 Spider viene proposta in un allestimento aggiuntivo disponibile su richiesta per chi intende estremizzarne l’impostazione corsaiola, l’Assetto Fiorano. Di serie ammortizzatori Multimatic derivati dall’esperienza del Cavallino Rampante nelle competizioni GT con regolazione ottimizzata per l’utilizzo in pista; impiego di materiali ad alte prestazioni (come fibra di carbonio e titanio) che alleggeriscono la vettura di 21 kg; spoiler posteriore in fibra di carbonio; pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 omologati per l’uso stradale e studiati per migliorare la performance in pista in condizioni di asfalto asciutto, dotati di mescola più morbida e di un numero inferiore di scanalature; e una livrea bicolore dedicata (opzionale) che accentua ulteriormente la vocazione racing della vettura.

Scheda tecnica Ferrari SF90 Spider

Motore endotermico

Tipo V8 – 90° – turbo – carter secco

Cilindrata totale 3990 cm3

Alesaggio e corsa 88 mm x 82 mm

Potenza massima* 780 cv a 7500 giri/min.

Coppia massima 800 Nm a 6000 giri/min.

Regime massimo 8000 giri/min.

Rapporto di compressione 9,4:1

Motori elettrici

Potenza massima eDrive 162 kW

Autonomia massima eDrive 25 km

Capacità batteria 7,9 kWh

Dimensioni e pesi

Lunghezza 4704 mm

Larghezza 1973 mm

Altezza 1191 mm

Passo 2649 mm

Carreggiata anteriore 1679 mm

Carreggiata posteriore 1652 mm

Peso a secco** 1670 kg

Peso secco/potenza 1,67 kg/cv

Distribuzione dei pesi 45% ant. / 55% post.

Capacità vano baule 74 litri

Capacità serbatoio benzina 68 litri (11 riserva)

Pneumatici e cerchi

Anteriore 255/35 ZR 20 J9,5

Posteriore 315/30 ZR 20 J11.5

Freni

Anteriore 398 x 223 x 38 mm

Posteriore 360 x 233 x 32 mm

Trasmissione e cambio

Cambio F1 a doppia frizione e 8 rapporti, quattro ruote motrici, assale anteriore elettrico

Controlli elettronici: eSSC: E4WD (eTC, eDiff3), SCME-Frs, FDE 2.0, EPS; ABS/EBD prestazionale con recupero di energia

Prestazioni

Potenza massima combinata*** 1000 cv (735 kW)

0-100 km/h 2,5 s

0-200 km/h 7,0 s

100-0 km/h < 29,5 m

Velocità massima 340 km/h

Tempo sul giro a Fiorano 79,5 s

Video Ferrari SF90 Spider

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    porsche unseen

    Porsche Unseen: le vetture mai nate si mostrano in un nuovo volume

    Alfa Romeo Giulietta 2021-2022

    Alfa Romeo Giulietta 2021-2022: la fusione con PSA la farà rinascere? [RENDER]