mercoledì, 23 agosto 2017 - 13:41
Home / Notizie / Curiosità / Fiat 500 Forever Young: il viaggio passa per Madrid
Fiat 500 Forever Young a Madrid

Fiat 500 Forever Young: il viaggio passa per Madrid

Tempo di lettura: 2 minuti

Sempre più avvincente il viaggio multimediale di 500 Forever Young: per questo episodio l’iconica vettura simbolo della storia dell’automobile fa tappa a Madrid, dopo aver toccato Londra e Parigi.
La capitale spagnola, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, vive una stagione di euforia e dinamismo senza precedenti, meglio conosciuta con il termine “Movida”. È un’atmosfera effervescente, in campo culturale e artistico, che investe anche la moda e il design. La nuova ambientazione del sito “500 Forever Young” ricrea l’interno di un fan club di Fiat 500, una location suggestiva abbellita da oggetti d’arredamento, quadri e riviste dell’epoca che diventano hotspot con relativi approfondimenti. Un viaggio nel tempo ma con “lei” sempre al centro, come si vede dall’esemplare storico esposto e attorniato da diversi prodotti di merchandising: dal cappello con la scritta 500 ai colorati modellini in scala. Insomma, tutto a Madrid ruota intorno all’icona Fiat, una vera opera d’arte capace di arricchire l’ambiente che la circonda.

Torniamo agli anni Ottanta. Madrid è una città profondamente cambiata, anche grazie al sindaco Enrique Tierno Galvan che dal 1984 la trasforma in un luogo simbolo di modernità e d’identità nazionale, assecondando il rinnovamento sociale e culturale del momento. La musica si diffonde tra le vie e nei locali si assaggiano le tapas sorseggiando un bicchiere di vino, magari prima di andare al cinema per vedere “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” (1988) di  Pedro Almodóvar. Se Madrid assume un ruolo da protagonista, nel 1992 altre due città si trasformano per ospitare eventi di caratura mondiale: sono Barcellona con la XXV edizione dei Giochi Olimpici e Siviglia dove va in scena l’Expo Universale. Lo stesso anno si celebra il cinquecentenario dell’impresa di Colombo, un altro simbolo dell’Italia che piace al mondo. Negli stessi anni dalle vetrine dei negozi spagnoli si vedono le prime Camper, un nuovo modo di calzare la filosofia “casual”, ma anche gli abiti sfavillanti di Ágatha Ruiz de la Prada che porta la pop-art nella moda. Proprio come Fiat 500, un’auto Pop che non passa mai di moda.

Sebbene in quegli anni la Fiat 500 non sia prodotta, la sua fama d’icona da collezionare si afferma anche in Spagna dove nascono i fan club ufficiali, come il “fiat500catalonia”, che raccolgono non solo i possessori di una Fiat 500 ma anche gli appassionati dell’arte e della cultura italiana. Del resto, ancora oggi la mitica 500 è l’auto italiana più collezionata nel mondo e, secondo il sito europeo di compravendite online Autoscout24, è la prima acquistata tra le vetture con più di trent’anni. Un vero oggetto di culto, quindi, che nel 2007 compare su un francobollo celebrativo: è l’omaggio delle Poste Italiane per il cinquantenario della piccola-grande vettura italiana.

Oltre che preziosità da collezionare con cura, la Fiat 500 è tutt’oggi fonte d’ispirazione per i designer: basti pensare che la nuova 500 lanciata nel 2007 ha completamente rivoluzionato il panorama internazionale delle city-car. E oggi tocca alla nuova serie speciale dedicata al 60esimo anniversario firmare un’altra pagina di questa straordinaria storia nata il 4 luglio del 1957 e che ancora oggi  anima gli amanti del bello e dell’originalità. Proprio nel giorno del suo compleanno la web serie “500 Forever Young” regalerà una puntata speciale dedicata a questo simbolo del design italiano che per sessant’anni ha saputo reinventarsi lasciando però immutati i propri valori nel tempo.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Lamborghini a Peeble Beach

Tre modelli Lamborghini a Peeble Beach

Tempo di lettura: 2 minutiLamborghini a Peeble Beach, il celebre concorso d’eleganza che ogni anno tiene banco nel mese …