domenica, 16 Giugno 2019 - 6:35
Home / Prove / Primo Contatto / Fiat Tipo 5 porte | Prova su strada

Fiat Tipo 5 porte | Prova su strada

Tempo di lettura: 5 minuti.

Dopo il debutto della nuova Fiat Tipo, la famiglia si allarga con l’arrivo dell’attesa versione 5 porte. A livello estetico sono pochi i cambiamenti, concentrati principalmente nel posteriore, ma è all’interno con l’introduzione del sistema Uconnect da 7” si registrano i principali cambiamenti. Seguendo la filosofia “Skills, no frills” anche la Fiat Tipo 5porte è proposta con un’offerta lancio shock di 12.750 euro, noi l’abbiamo provata in anteprima per dirvi come va.

Design armonioso e con grinta

Se esteticamente la Tipo tre volumi non aveva convinto tutti, la nuova Fiat Tipo 5 porte ha linee più armoniose e decisamente più appetibili per il nostro mercato. Il design è italiano firmato Centro Stile FCA e l’auto è sempre prodotta nello stabilimento Tofaş a Bursa in Turchia, tra i migliori siti industriali automotive del mondo.

Fiat Tipo 5 Porte

A livello estetico la versione Hatchback della Fiat Tipo riprende in tutto e per tutto il frontale della sorella Sedan con qualche lieve differenza, come una nuova cromatura attorno ai fendinebbia e la presenza, sempre in quella zona, di una presa d’aria. Novità anche per i gruppi ottici che presentano una striscia LED per le luci diurne. Novità più marcate nel posteriore che, oltre ad avere il taglio classico obliquo delle hatchback, è composto da nuovi fari che perdono la forma a “C”, ma restano sporgenti.

A livello dimensionale la Tipo 5 porte è lunga 4,37 metri, larga 1 metro e 79 centimetri e alta 1,50 m, quindi leggermente più corta (10 cm) rispetto alla versione sedan.

Interni, di serie uno schermo da 7 pollici

Seduti al posto di guida della nuova Fiat Tipo 5 porte ciò che balza all’occhio immediatamente è il nuovo schermo tablet da 7 pollici touchscreen che prende il posto del piccolo schermo che non ci era piaciuto sulla versione Sedan, da noi provata. Buoni i materiali di cui è composta la plancia, peccato per la mancanza nei sedili posteriori delle bocchete del clima, ma nel complesso l’auto è ben assemblata e ci sono alcuni dettagli di qualità come il rivestimento in moquette intorno all’attacco delle cinture di sicurezza. 

Fiat Tipo 5 Porte - Interni

La Tipo è dotate di numerosi scomparti, diversi per forma e capienza. Raggiungibili facilmente da guidatore e passeggeri, i vani consentono di riporre i propri oggetti personali, unico neo sono i pannelli porta con i bordi non perfettamente arrotondati. Inoltre, davanti alla leva del cambio è disponibile un media center dove collegare i propri device.

L’innovazione principale all’interno è senza dubbi il nuovo Uconnect 7″ HD LIVE con touchscreen da 7″ e schermo capacitivo che permette il “pinch&swipe”, ovvero un utilizzo del tutto simile a quello dei moderni tablet.
Il sistema di ultima generazione include l’interfaccia Bluetooth con vivavoce, streaming audio, lettore di SMS e riconoscimento vocale, porte Aux e USB con l’integrazione di iPod, comandi al volante e, a richiesta, telecamera di parcheggio posteriore e il nuovo sistema integrato di navigazione TomTom 3D.

Scaricando l’applicazione gratuita Uconnect LIVE dall’App Store o dal Google Play Store sul proprio smartphone, Uconnect LIVE offre musica in streaming con Deezer e TuneIn, news grazie a Reuters, navigazione connessa con TomTom LIVE e la possibilità di restare sempre in contatto con gli amici grazie a Facebook Check-In e Twitter. Inoltre risparmio, ecologia e controllo ovunque il cliente vorrà andare con eco:Drive e my:Car. Le app CarPlay e Android Auto saranno disponibili su questo sitema nei prossimi mesi.

Anche sulla Tipo 5 porte la capacità di carico resta ai vertici della categoria con un bagagliaio di ben 440 litri, ben rifinito con moquette che ricopre tutta la superficie.

Alla guida della Fiat Tipo 5 porte 1.6 MJT 120CV

Il primo aspetto positivo che abbiamo notato prima di metterci in marcia a bordo della nuova Tipo 5 porte sono le numerose regolazioni del sedile e del volante che ci hanno permesso di trovare immediatamente la corretta posizione di guida; c’è anche la regolazione in altezza per la cintura.

Il propulsore che abbiamo scelto è il noto 4 cilindri turbodiesel 1.6 l di casa Fiat, con una buona risposta fin dai bassi regimi che la rende agile nel traffico cittadino e briosa grazie alla potenza di 120 CV. La spinta, infatti, è notevole e anche l’allungo non è male, merito dei 320 Nm di coppia che la rendono brillante quando è il momento di premere sul gas.

Lo sterzo, leggermente gommoso, non eccelle in prontezza, ma, grazie alla funzione City, diventa molto leggero, un plus per le manovre in città. Habitat ideale quello urbano dove i sensori di parcheggio e il raggio di sterzata di 11 metri permettono alla Tipo 5 porte di muoversi senza problemi. Nei percorsi extra urbani i consumi (ciclo misto omologato di 3,7 l/100 km) praticamente si azzerano e la buona insonorizzazione dell’abitacolo rendono piacevole il viaggio.

Positivo l’assetto che abbiamo già apprezzato sulla versione Sedan, l’auto si comporta bene su qualsiasi fondo grazie alle sospensioni che assorbono bene le sconnessioni stradali e, allo stesso tempo, garantiscono un buon feedback in curva. Il cambio manuale a sei marce si plasma bene alle caratteristiche prestazionali del 1.6 turbodiesel con una sesta marcia lunga, ideale per le percorrenze autostradali.

Nel complesso, la Tipo dà quello che promette. E’ un’auto solida, concreta ed efficace, grazie ad un corretto mix tra prestazioni, versatilità e comfort ad un prezzo molto concorrenziale per il segmento C.

Gamma Motorizzazioni.

Al lancio in Italia la gamma motorizzazioni prevede il benzina 1.4 Fire da 95 CV e il turbodiesel 1.6 Multijet II da 120 CV, entrambi abbinati a un cambio manuale a sei marce. Successivamente si aggiungerà anche il 1.3 Multijet da 95CV con cambio 5 marce.

Il motore 1.4 16v della famiglia Fire è la motorizzazione d’accesso a benzina della nuova Fiat Tipo. Eroga una potenza di 95 cavalli a 6.000 giri/min e raggiunge una coppia massima di 127 Nm a 4.500 giri/min. Così equipaggiata la nuova Fiat Tipo raggiunge una velocità massima di 185 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi.

Fiat Tipo 5 Porte

La motorizzazione turbodiesel da 1.6 litri, dotata di tecnologia MultiJet di seconda generazione, eroga una potenza di 120 CV a 3.750 giri/min che consente a Fiat Tipo di raggiungere una velocità massima di 199 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi. 

La motorizzazione 1.3 Multijet II da 95 CV è dotata di un cambio manuale a cinque marce e sviluppa una potenza di 95 CV, erogata a 3.750giri/min, Il turbocompressore a geometria variabile garantisce coppia elevata fin dai bassi regimi e una coppia massima di 200 Nm da 1.500 giri/min.

Prezzi e allestimenti: offerta di lancio a 12.750 euro.

La nuova Fiat tipo in versione sedan debuttò lo scorso anno con un’offerta lancio definita “shock per il mercato”. Allo stesso modo la Fiat Tipo 5 porte 1.4 95cv benzina in allestimento Easy è proposta in offerta lancio a 12.750 euro a fronte di un listino di 15.900 euro. Mentre per la 1.6 Mjt 120cv Easy i prezzi partono da 20.100 euro. Successivamente arriverà anche il 1.3 Mjt 95cv che in allestimento Easy sarà proposto a 18.900 euro. 

Il pubblico potrà conoscere da vicino la nuova Fiat Tipo 5 porte durante il porte aperte del 14 e 15 maggio presso tutte le concessionarie Fiat in Italia.

La gamma della nuova Fiat Tipo 5 porte prosegue nella logica “Skills, no frills”: due allestimenti, Easy e Lounge a cui si aggiunge un allestimento Businnes dedicato alle flotte.

L’allestimento Easy offre di serie 6 airbag, ESC e Hill Holder, il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici TPMS, sensori di parcheggio posteriori, fari fendinebbia. Una serie di dispositivi per la sicurezza, quindi, ma non solo: il sedile guida regolabile in altezza, il divano posteriore sdoppiato, gli specchietti regolabili elettricamente e il condizionatore manuale garantiscono comfort. Di serie anche il sistema di infotainment UconnectTM radio con ingresso AUX e USB, interfaccia Bluetooth e comandi al volante.

La versione Lounge offre cerchi in lega da 17″, bicolore diamantati preziosi dettagli cromati, proiettori con luci diurne a LED, volante e pomello del cambio in pelle per uno stile ancora più ricercato. Per il comfort e la sicurezza, climatizzatore automatico, cruise control, appoggiabraccia anteriore, sedile guida con regolazione lombare, alzacristalli elettrici posteriori e luci diurne a led. La dotazione tecnologica è completata dal il sistema UconnectTM 7″ HD LIVE con touch-screen a colori da 7″ ad alta risoluzione e schermo capacitivo che permette il “pinch&swipe”, ovvero un utilizzo del tutto simile a quello dei moderni tablet.

Diversi i pacchetti opzionali disponibili: il SAFETY Pack (250 euro) con limitatore di velocità e full brake control, il SAFETY PLUS Pack (350 euro solo per allestimento Lounge) che aggiunge al precedente anche il cruise control adattivo, lo STYLE Pack (600 euro solo per all) che aggiunge alcuni dettagli estetici alla vettura come i cerchi in lega da 16” e i vetri posteriori oscurati, il TECH Pack (750 euro solo per allestimento Lounge) e infine il COMFORT Pack (600 euro) declinato in modo differente in base all’allestimento scelto che aggiunge alcuni gadget funzionali e legati al comfort.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Mahindra Goa 2019 due versioni

Mahindra Goa 2019 | Prova in anteprima

Il mercato dei pick-up è un settore piuttosto difficile in Italia per colpa delle normative …