in

Focus tecnico: Ford Transit Custom e Tourneo Custom Plug-in Hybrid

Tempo di lettura: 5 minuti

Ford è il primo brand a fornire la tecnologia ibrida Plug-in per la guida a emissioni zero nel segmento dei veicoli commerciali da 1 tonnellata, con l’introduzione dell’innovativo Transit Custom Plug-In Hybrid. Combinando la capacità di guida a emissioni zero e l’assenza di ansia da autonomia, il Transit Custom Plug-In Hybrid può essere ricaricato con l’energia elettrica per un’autonomia di guida in elettrico fino a 56 km (New European Driving Cycle – NEDC), contribuendo a ridurre le emissioni e consentendo al veicolo di entrare nel numero crescente di zone con traffico a basse emissioni, introdotte in Europa.

Elettrico più 1.0 EcoBoost: scelta vincente

Caratterizzato da un’architettura ibrida tecnologicamente avanzata, le ruote anteriori del Transit Custom e Tourneo Custom Plug-In Hybrid sono azionate esclusivamente da un motore elettrico da 92.9 kW o 125 CV alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio da 13.6 kWh, disposto centralmente.

Il pluripremiato motore a turbobenzina 1.0 EcoBoost, funge da estensore per una autonomia totale superiore a 500 chilometri, con consumi di carburante pari a 2.7 l/100 km ed emissioni di COdi 60 g/km NEDC.

Una generosa portata utile netta di 1.130 kg e un volume di carico invariato di 6.0 m3 facilitato da un accurato posizionamento del pacco batteria sotto il pianale. La batteria è coperta da una garanzia standard di otto anni/160.000 km (*) che consente una maggiore serenità nel portare avanti l’attività imprenditoriale.

Le prime consegne del nuovo Transit Custom Plug-In Hybrid, già disponibile per essere ordinato, inizieranno entro la fine dell’anno, offrendo un’opzione pratica e ad alta produttività per le aziende che devono rispettare obiettivi di emissioni negli ambienti urbani, mantenendo l’autonomia garantita da un motore a combustione tradizionale.

Le funzionalità del modem integrato FordPass Connect, di serie, consentono agli operatori di massimizzare l’efficienza e l’utilizzo del proprio veicolo. Introdotto dalla primavera del 2020 e disponibile per il montaggio successivo per i veicoli precedenti, un nuovo modulo Geofencing sarà in grado di passare automaticamente alla modalità EV Now a guida a emissioni zero quando si accede a una zona a basse emissioni. La tecnologia contribuirà a garantire che le aziende rispettino le normative, evitando addebiti o sanzioni.

Non solo merci, ma anche trasporto persone con il Tourneo Custom Plug-In Hybrid, lo spazioso people mover dell’Ovale Blu da 8 posti, in grado di garantire la mobilità a zero emissioni e comfort premium grazie alle sedute individuali che possono essere organizzate in modalità ‘conferenza’, un veicolo ideale per le aziende che mirano a raggiungere obiettivi di riduzione delle emissioni in aree sensibili come il centro storico delle città o gli aeroporti.

Zero emissioni. Zero ansia da ricarica

Grazie alla presa situata all’interno del paraurti anteriore, il Transit Custom Plug-In Hybrid può essere ricaricato sia con un alimentatore domestico da 240 volt e 10 amp, che permette di ottenere una carica completa in 4.3 ore, sia con un alimentatore industriale tipo 2 AC, che riduce il tempo a 2.7 ore. Inoltre, è possibile recuperare energia grazie al sistema di ricarica rigenerativa quando il veicolo decelera o frena.

Il conducente può scegliere tra quattro possibili modalità di guida elettrica (EV modes) che prevedono diversi tempi e modi di utilizzo delle batterie:

  • EV Auto è predisposto per consentire il miglior equilibrio fra prestazioni ed efficienza. L’algoritmo di controllo del veicolo monitora i livelli di carica delle batterie e le condizioni di guida del momento come, quando si percorre un’autostrada o si è nel traffico, e decide se usare o meno il motore EcoBoost.
  • EV Now dà priorità all’uso dell’energia immagazzinata nelle batterie, disattivando il motore EcoBoost, fino a quando le batterie raggiungono un livello minimo di carica che non consente più una guida a zero emissioni.
  • EV Later antepone il funzionamento del motore EcoBoost e utilizza al massimo la carica rigenerativa proveniente dalle frenate, per mantenere il livello di carica esistente delle batterie nel modo più efficiente, al fine di un successivo uso in modalità elettrica.
  • EV Charge utilizza il motore EcoBoost per riportare al massimo la carica delle batterie per quando sarà richiesto un ulteriore utilizzo in modalità EV Now.

I conducenti, inoltre, possono scegliere il grado di recupero energetico e l’assistenza alla frenata offerta dal sistema di ricarica rigenerativa, selezionando le modalità Drive o Low sulla trasmissione. La decelerazione programmata del veicolo aumenta in modalità Low rilasciando il pedale dell’acceleratore mentre si illuminano automaticamente le luci dei freni, quando necessario, per avvisare i veicoli che seguono. Il maggior numero di decelerazioni aumenta la quantità di energia cinetica recuperata e immagazzinata nelle batterie, estendendo la potenziale autonomia elettrica.

All’interno del computer di bordo, il classico contagiri è stato sostituito da un indicatore di potenza/carica. Ottimizzato in base al feedback dei partecipanti alla sperimentazione, durata un anno, condotta da Ford sulle strade di Londra, l’indicatore visualizza chiaramente il recupero di energia in tempo reale per aiutare i conducenti a massimizzare l’autonomia di guida in elettrico. Un indicatore più piccolo per lo stato di carica della batteria sostituisce l’indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento del motore. Le funzioni del computer di bordo sono state specificamente configurate per la motorizzazione ibrida: le diverse modalità EV, gli avvisi per la manutenzione e l’alert nel caso di veicolo collegato a un punto di ricarica, vengono visualizzati sul quadro strumenti.

Grazie al modem di bordo FordPass Connect, di serie sui nuovi veicoli commerciali elettrificati, l’app FordPass consente ai conducenti di monitorare a distanza lo stato di carica del proprio veicolo. A partire dalla primavera del 2020, l’app FordPass Pro recentemente lanciata da Ford, dedicata ai clienti dei veicoli commerciali e delle piccole flotte per supportarli nella gestione dei loro veicoli affinché siano sempre connessi, sicuri ed efficienti, consentirà anche di controllare lo stato di carica della batteria per un massimo di cinque veicoli.

Ford sta introducendo una nuova app per smartphone e tablet che consentirà ai proprietari e agli utilizzatori di veicoli Plug-In Hybrid di individuare, navigare e pagare facilmente la ricarica. In collaborazione con NewMotion, Ford offrirà la possibilità di accedere a una delle più grandi reti di ricarica pubbliche con ampia copertura, in tutta Europa, fornendo accesso e possibilità di pagamento semplificati per i clienti Ford in oltre 118.000 punti di ricarica, in 30 paesi. I clienti saranno in grado di utilizzare senza problemi punti di ricarica in molti paesi, utilizzando servizi di addebito tramite un unico account per un’esperienza di possesso semplificata.

Ford ha anche recentemente annunciato che collaborerà con sei principali fornitori di energia in tutta Europa per fornire servizi di installazione di scatole a muro per la ricarica domestica e tariffe di energia verde per i clienti ibridi plug-in, tra cui Centrica per offrire servizi nel Regno Unito e in Irlanda. La soluzione Ford wall box fornirà fino al 50% in più di potenza di ricarica rispetto a una normale presa domestica, per ridurre i tempi di ricarica a casa fino a un terzo per i clienti dei modelli ibridi plug-in Ford.

Inoltre, l’Ovale Blu, collaborerà con sei dei principali fornitori di energia, in tutta Europa, per l’installazione di wall box per la ricarica domestica e tariffe per l’energia dedicate ai clienti di veicoli elettrificati, consentendo una ricarica più semplice, più rapida e più economica.

Pronto al business

Il Transit Custom Plug-In Hybrid sarà offerto in una singola variante passo corto tetto basso, in versione Van o Kombi. Il modello Van è disponibile negli allestimenti Base, Trend e Titanium. Climatizzatore e parabrezza riscaldabile sono di serie su tutti i veicoli, mentre tra gli option, sono disponibili il sistema di comunicazione e intrattenimento Ford SYNC 3 supportato da un touch-screen centrale a colori da 8’’ con funzione pinch&swipe.

Le tecnologie di assistenza alla guida disponibili includono l’Active Park Assist Lane-Keeping Alert supportati da servosterzo elettrico standard ottimizzato per la guida in città e per rendere più semplici le manovre in ambienti urbani affollati.

Un Epower Pack da 12 volt, in option consentirà agli operatori di utilizzare apparecchiature elettriche ad alta potenza collegandole alla batteria ad alta tensione del veicolo, grazie a una connessione facilmente accessibile che fornisce fino a 6 kW di potenza.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Ford komoot

    Ford e komoot: allontanarsi da tutto, rimanendo vicino a casa

    Peugeot 508 HYbrid | Prova su strada, interni, motore e prezzo