in

Ford e Google spingono su intelligenza artificiale e machine learning

Ford Google
Tempo di lettura: 3 minuti

Ford Motor Company e Google hanno annunciato l’avvio di una partnership strategica per accelerare la trasformazione di Ford e reinventare l’esperienza dei veicoli connessi. Ford ha, inoltre, nominato Google Cloud come il suo fornitore preferito di servizi cloud per sfruttare l’esperienza di Google a livello mondiale nella gestione di dati, intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML). 

La partnership durerà sei anni e partirà nel 2023 e, come novità principale, porterà i sistemi Android, da cui app e servizi integrati Google, negli abitacoli delle future Ford sempre più connesse ed elettrificate. 

Per continuare il percorso di innovazione intrapreso, Ford e Google stanno creando un nuovo gruppo di lavoro dedicato, Team Upshift, che lavorerà ulteriormente sul processo di trasformazione di Ford, creerà esperienze personalizzate per i consumatori e promuoverà nuove dirompenti opportunità basate sull’analisi dei dati. Ciò potrà includere progetti che vanno dallo sviluppo di nuovi processi di vendita per l’acquisto di un veicolo, alla creazione di nuove esperienze di possesso basate sull’analisi dei dati e altro ancora.

Mentre Ford continua una delle trasformazioni più profonde della sua storia attraverso l’elettrificazione della gamma, la connettività dei veicoli e la guida autonoma, la partnership tra Google e Ford rappresenta una fucina di innovazione in grado di offrire un’esperienza superiore ai nostri clienti e modernizzare la nostra attività“, ha affermato Jim Farley, Presidente e CEO di Ford.

Dal primo esempio di catena di montaggio alla più recente tecnologia di assistenza alla guida, Ford ha segnato il passo dell’innovazione nell’industria automobilistica per quasi 120 anni“, ha affermato Sundar Pichai, CEO di Google e Alphabet. “Siamo orgogliosi di poter collaborare insieme, utilizzando il meglio dell’Intelligenza artificiale, dell’analisi dei dati e delle piattaforme cloud di Google per aiutare a trasformare il business di Ford e creare tecnologie che garantiscano alle persone di muoversi sicure e, allo stesso tempo, connesse“.

In sintesi, con Google Cloud, Ford prevede di:

• migliorare ulteriormente la customer experience  dei clienti con tecnologie differenziate e servizi personalizzati

• accelerare la modernizzazione dello sviluppo del prodotto, della produzione e della gestione dei fornitori, inclusa la possibilità di utilizzo dell’intelligenza artificiale visiva, per la formazione dei dipendenti che lavorano nella produzione e per garantire prestazioni ancora più affidabili delle apparecchiature all’interno delle fabbriche

• accelerare l’implementazione di modelli di business basati sull’analisi dei dati, che si traducano in notifiche in tempo reale inviate ai clienti come avvisi sulla necessità di effettuare la manutenzione o di permutare il veicolo

Ford e Google condividono la visione di voler creare un’esperienza divertente, più sicura ed efficiente per chi è alla guida di veicoli connessi, riducendo al minimo la distrazione del conducente e mantenere i clienti all’avanguardia della tecnologia con gli aggiornamenti Over-The-Air. A partire dal 2023, i clienti Ford e Lincoln in tutto il mondo inizieranno a trarre vantaggio da esperienze digitali uniche, costruite partendo dal sistema operativo Android e con app e servizi Google integrati, che includono lo stato dell’arte in termini di  mappe e tecnologia a comando vocale;

• con Google Assistant, i conducenti possono tenere gli occhi sulla strada e le mani sul volante, utilizzando i comandi vocali per dare indicazioni al veicolo

• con Google Maps, impostato come sistema di navigazione principale, i conducenti possono raggiungere più velocemente la loro destinazione, grazie alle informazioni sul traffico in tempo reale, al cambio del percorso in automatico, consigli sulla scelta della corsia  e altro ancora

• con Google Play, i conducenti avranno accesso alle loro app preferite per ascoltare musica, podcast, audiolibri e altro ancora. Queste app sono ottimizzate e integrate per l’uso a bordo del veicolo

Il sistema Android all’interno del veicolo consente, inoltre, a Ford ed a sviluppatori esterni di creare app che continuino a migliorare l’esperienza di possesso del cliente rendendola sempre più personalizzata.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Fiat Panda 2020 Concept Centoventi

    Fiat Panda 2022 (anche elettrica) nascerà sulla base di un mini SUV Citroen

    Tagliando o revisione

    Revisione e tagliando: cosa sono, differenze e prezzi