in

Ford Explorer ST, in America vogliono portarla a 1.100 CV

Tempo di lettura: < 1 minuto

Negli USA qualcuno ha creato una Ford da 666 CV, precisamente si tratta di un’Explorer ST trasformata in un SUV da drag race. Fin qui, tutto sommato, nulla di strano, se non fosse che c’è l’impressione che la metamorfosi sia solo all’inizio.

Ford Explorer ST, la sua evoluzione è partita durante il lockdown

Questa Explorer ST appartiene all’americano Kevin Krupski, il quale ha iniziato a modificare il suo modello nel 2020 durante il lockdown. Le modifiche sono sia di natura estetica che motoristica, avendo potenziato quello che in origine era 3.0 V6 da 400 CV. Mano a mano che la clausura per via del Covid-19 si espandeva, il livello di tuning saliva poiché dall’upgrade da 100 CV al propulsore 6 cilindri, Krupski è passato ad aggiunte per la carrozzeria e nuove gomme per gestire al meglio l’extra potenza. Ma ovviamente non è finita qui.

Le modifiche sono continue per la Ford Explorer ST

Allo stato attuale, la Ford Explorer conta numerose parti estetiche riprese dalla Toyota Supra A80, un abbassamento di svariati centimetri per migliorare la stabilità e le prestazioni in rettilineo. L’auto è capace di erogare qualcosa come 666 CV grazie a nuovi turbo, sistema di scarico, intercooler ed iniettori non si esclude quindi che il motore possa toccare gli 820 CV.

Le dichiarazioni di Kevin Krupski riportano una percorrenza di un quarto di miglio in soli 10,9 secondi, ma tra gli obiettivi futuri ci sarebbe la volontà di apporre nuovi potenziamenti sui turbo e sull’assetto per sprigionare oltre 1.100 CV e scendere ai 9 secondi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    abarth pulse leaked

    Abarth Pulse: si mostra il SUV brasiliano dello scorpione [FOTO SPIA]

    Test Bahrain F1, giorno 2: Haas prima col trucco. Sainz e Verstappen in forma