lunedì, 10 dicembre 2018 - 1:34
Home / Notizie / Sicurezza / Ford: Safe and Educational coinvolge giovani sulla guida responsabile
Safe & Educational

Ford: Safe and Educational coinvolge giovani sulla guida responsabile

Tempo di lettura: 2 minuti.

L’edizione 2018 del progetto Safe and Educational di Ford ha un motto e uno soltanto: “Come coinvolgiamo i più giovani sul tema della guida responsabile”.

L’ambizione del progetto Safe and Educational

L’edizione 2018 del progetto Safe and Educational, che rappresenta l’impegno di Ford nell’area della Corporate Social Responsibility, si è concluso con la partecipazione dell’Ovale Blue al convegno “Alcol e Droghe 4.0. La tecnologia al servizio della sicurezza stradale”, tenutosi recentemente a Bergamo.

Al convegno hanno partecipato alcuni esponenti del settore sanitario, le forze dell’ordine e figure in ambito di formazione.

È stato organizzato nel campo della manifestazione BergamoScienza, per lo sviluppo di una nuova cultura della divulgazione scientifica che possa educare i giovani alla conoscenza.

In questo frangente l’Ovale Blu ha raccontato l’impegno in atto per la sensibilizzazione delle nuove generazioni ai temi della sicurezza stradale, coniugati allo sviluppo tecnologico.

Il progetto Safe and Educational è composto da una serie di attività che hanno come obiettivo il coinvolgimento dei ragazzi sui temi della guida responsabile. In particolar modo ricordiamo:

  • Il programma di corsi gratuiti Ford Driving Skills For Life (DSFL)
  • L’utilizzo delle speciali tute Drink driving, Drug driving e Hangover Suits presso gli Istituti Superiori
  • Lo spettacolo Giovani spiriti sulla strada
  • L’ambizioso Share The Road

In generale quest’anno, nelle attività organizzate su tutto il territorio, sono stati coinvolti più di 1.200 ragazzi.

Ford Driving Skills For Life

Il DSFL è stato lanciato nel 2013 e ha toccato fino a oggi 8 città (Roma, Milano, Napoli, Palermo, Padova, Pavia, Monza e Torino). Nel dettaglio l’edizione 2018 ha animato le città di Roma e (per la prima volta) Torino: ha coinvolto in totale oltre 580 ragazzi.

I giovani partecipanti, di età compresa tra i 18-25 anni, hanno potuto:

  • Acquisire maggiore consapevolezza e responsabilizzazione alla guida, per evitare le distrazioni
  • Imparare a riconoscere tempestivamente i pericoli
  • Controllare il veicolo in situazioni d’emergenza
  • Gestire gli spazi e la velocità

Tute speciali per simulare guide “poco lucide”

Ulteriore declinazione del progetto Safe and Educational di Ford è l’utilizzo, presso gli Istituti Superiori (con oltre 200 i ragazzi coinvolti), delle speciali suit: Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit.

Si tratta di tute in grado di simulare le alterazioni sensoriali conseguenti all’assunzione di alcol o di sostanze stupefacenti e ai postumi di una “notte di bagordi”. Sono sviluppate da Ford in collaborazione con i ricercatori del Meyer-Hentschel Institute, in Germania.

Le altre iniziative dell’Ovale Blu

Oltre 300 ragazzi hanno partecipato allo spettacolo Giovani spiriti sulla strada, organizzato da Prevenzione Teatro.

Lo spettacolo, già presentato a Piacenza, Bergamo, Torino e Roma, è indirizzato ai ragazzi degli ultimi anni delle scuole superiori. Coinvolge gli spettatori in una dimensione radiofonica, che vede gli attori-Dj raccontare e commentare, con stile ironico e a tratti irriverente, i rischi dei comportamenti alla guida più irresponsabili.

L’obiettivo è invogliare alla partecipazione i ragazzi con quiz e domande e creare un contenitore educational interattivo.

Infine l’impegno Ford per contribuire al miglioramento della sicurezza sulle strade si amplia con la campagna Share The Road. È pensato per promuovere l’armonia tra gli utenti della strada, partendo dal pensiero di Ford secondo il quale consentire a più persone di pedalare in sicurezza, soprattutto per i piccoli spostamenti, avvantaggia in realtà tutti.

Autore: Simone Arnulfo

Potrebbe interessarti

Panda Euro NCAP

Risultati Fiat Panda Euro NCAP: Facciamo chiarezza

Correva l’anno 2011 e Fiat Panda, la popolare citycar ancora a novembre l’auto più venduta …