lunedì, 23 luglio 2018 - 8:13
Home / Notizie / Novità / Ford Transit Connect

Ford Transit Connect

Tempo di lettura: 2 minuti.

Ford ha annunciato che il nuovo Ford Transit Connect, che sarà lanciato nel corso dell’anno, sarà il veicolo commerciale più efficiente della sua categoria.

Il modello ECOnetic consumerà infatti solo 4,0 l/100 km di carburante, con emissioni di CO2 pari a 105 g/km. Rispetto al modello precedente è più efficiente del 34%.


Il Transit Connect ECOnetic è spinto da un motore Duratorq TDCi 1.6 da 95 cavalli e permetterà ai clienti di tutta Europa di ridurre i costi operativi della propria attività. Rispetto ai veicoli commerciali concorrenti il risparmio di carburante può arrivare a 1.750 euro in quattro anni di utilizzo.
Il Transit Connect sarà anche il primo veicolo commerciale Ford a essere dotato dello straordinario motore a benzina EcoBoost 1.0, due volte vincitore del titolo di Motore dell’Anno, nel 2012 e nel 2013. Il modello equipaggiato con EcoBoost 1.0 offrirà la migliore efficienza della classe anche tra i modelli a benzina, con consumi di 5,6 l/100 km e 129 g/km di emissioni di CO2.
Il risparmio garantito dalla grande efficienza si affianca a una riduzione nelle spese necessarie alla manutenzione per assicurare al Transit Connect un abbassamento significativo dei costi generali di esercizio.
“Abbassare le spese della propria attività è una priorità per tutte le piccole e medie imprese, e il nuovo Transit Connect offre la possibilità di ridurre i costi di uno dei capitoli di spesa più importanti: il carburante”, ha dichiarato Stephen Lesh, ingegnere capo del programma Transit Connect, di Ford Europa. “Con la migliore efficienza sia nelle versioni a benzina che diesel, siamo sicuri che il nuovo Transit Connect riceverà un’accoglienza calorosa tra gli imprenditori e gli operatori fleet.”
Il Transit Connect ECOnetic è stato ottimizzato per restituire la migliore efficienza possibile, abbassando contemporaneamente anche le emissioni di CO2. E’ dotato di un’ampia gamma di tecnologie che riducono i consumi, come lo Start&Stop, l’Active Grille Shutter e la ricarica rigenerativa intelligenteIl cambio è stato tarato per massimizzare l’efficienza grazie a una trasmissione finale più lunga del 4%, mentre il limitatore di velocità preimpostato dalla fabbrica a 100 km/h (disponibile anche ad altri intervalli, specificabili dal cliente al momento dell’acquisto), impedisce di viaggiare ad andature meno efficienti.

Le tecnologie ECOnetic sono disponibili, oltre che a bordo del modello ECOnetic, anche per le versioni con motore a benzina EcoBoost 1.0 e sulle varianti diesel con motore Duratorq 1.6 da 75 e 95 cavalli. Tutti i modelli sono dotati di servosterzo elettrico EPAS, indicatore di cambio marcia e del sistema EcoMode, che analizza lo stile di guida e offre consigli personalizzati su come migliorarlo per abbassare i consumi.
Il nuovo Transit Connect è stato sviluppato con l’obiettivo di stabilire un nuovo punto di riferimento nel segmento per capacità di carico, affidabilità e bassi costi di esercizio, senza rinunciare a stile ed eleganza.
Il Transit Connect sarà disponibile in due versioni a passo corto e lungo, con spazio di carico rispettivamente di 3,0 e 3,7 m3 (SAE con paratia divisoria completa) e capacità di trasporto fino a 1.000 kg. Le varianti comprendono i modelli furgone, furgone doppia cabina e combi N1.

Il nuovo Transit Connect raggiungerà i clienti alla fine del 2013.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: ora è ordinabile l’atteso 1.6 TDI

Tempo di lettura: 2 minuti. Si allarga la gamma Volkswagen T-Roc: a sei mesi dal lancio arriva in Italia il Turbodiesel …

something