in

Gamma Opel elettrica al 100% entro il 2028: ecco i piani

Tempo di lettura: 2 minuti

Opel si avvia, entro il decennio, a diventare un Marchio puramente elettrico. Nel 2028 chi entrerà in un concessionario del Blitz potrà solo comprare o, forse, noleggiare, un veicolo 100% elettrico. 

Oggi sono 12 i modelli attualmente a listino mossi dai soli motori elettrici (vedere tabella sotto) e questo numero è destinato a crescere, anno dopo anno. Oggi è stata anche annunciata la nuova Opel Manta così come i futuri successori di Opel Crossland e Insignia, tre nuove EV all’orizzonte. 

“Opel sta seguendo un percorso coerente per arrivare alla completa elettrificazione e procede a tempo di record. Stiamo dunque contribuendo in modo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2. E non ci fermeremo alla conversione della nostra gamma: insieme ai nostri partner, produrremo autonomamente batterie ad alte prestazioni a Kaiserslautern già a partire dal 2025. Inoltre, presso la nostra sede centrale di Rüsselsheim è in costruzione un nuovo campus a basso consumo di risorse“, ha dichiarato il CEO di Opel, Uwe Hochgeschurtz, illustrando la strategia del Marchio.

L’obiettivo è, dunque, quello di andare ben oltre i riferimenti attuali. Una Mokka-e dichiara un’autonomia di 320 km, più che sufficiente a muoversi in città, molto meno fuori. Si pensa di arrivare a sistemi di ricarica in grado di accumulare almeno 32 chilometri al minuto e di assicurare una percorrenza, reale, tra i 500 e gli 800 chilometri. Solo così, tempi permettendo, Opel avrà fatto centro.

Opel Rocks-e

I 12 modelli elettrificati Opel oggi in vendita

QuadricicliAutovettureVeicoli commerciali leggeri (LCV)
Opel Rocks-eOpel Corsa-eOpel Combo-e Cargo
Opel Mokka-eOpel Vivaro-e
Opel Combo-e LifeOpel Vivaro-e Hydrogen
Opel Astra PHEVOpel Movano-e
Opel Astra SW PHEV
Opel Grandland PHEV
Opel Zafira-e Life

La nuova Opel Manta si farà: attesa per il 2025/26

Opel Manta sarà riproposta in una nuova generazione con trazione esclusivamente elettrica entro la metà del decennio

“La nuova Opel Manta sarà ancora una volta un’auto ad alto contenuto emozionale. Si distinguerà per una potenza elettrica in grado di assicurare un’accelerazione eccezionale. La nostra Opel Manta sarà una volta di più sinonimo di puro piacere di guida. Sapremo reinterpretarla proponendo una vettura di grande fascino e sorprendentemente spaziosa“, ha commentato Uwe Hochgeschurtz.

Sempre nel 2025 Stellantis e Opel costruiranno la nuova gigafactory di Kaiserslautern, dove nasceranno le batterie in joint venture con Mercedes-Benz. Viene l’occasione per ricordare le i trascorsi “elettrici” del Marchio tedesco. Quando si parlava ancora molto poco di elettrico, a.d. 2012,  Opel Ampera vinceva il titolo di Car of the Year. Non era un’elettrica pura bensì un’auto in cui la batteria era ricaricabile esternamente e le ruote erano mosse da un motore termico abbinato a un generatore da 54 kW. 80 i chilometri in elettrico, più di quanto garantisca oggi una plug-in di medio segmento.

Nel 2016, con Opel Ampera-e, è arrivata un’auto compatta alimentata esclusivamente a batteria che in un colpo solo ha messo fine all’ansia da autonomia. Con una sola carica della batteria agli ioni di litio da 60 kWh si percorrevano fino a 520 chilometri (secondo il ciclo NEDC), una distanza superiore di circa il 30% rispetto al competitor più prossimo nel segmento. Il veicolo elettrico offriva inoltre una potenza di 150 kW/204 CV e un’accelerazione da zero a 50 km/h in 3,2 secondi, un tempo paragonabile a quello di un’auto sportiva. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Con la Bugatti al McDonald’s: che fatica per un pacchetto di patatine! [VIDEO]

    Mahindra KUV100 NXT

    Prezzo Mahindra KUV100 NXT 2022: promozioni per la best seller indiana