mercoledì, 5 Agosto 2020 - 6:49
Home / Notizie / Novità / Gamma Renault E-Tech: arrivano le versioni ibride di Clio, Captur e Megane
gamma Renault E-Tech

Gamma Renault E-Tech: arrivano le versioni ibride di Clio, Captur e Megane

Tempo di lettura: 2 minuti.

Non c’è due…senza tre. Dopo aver presentato nelle scorse settimane le nuove Clio e Captur E-Tech, la prima full hybrid da 140 CV, la seconda plug-in hybrid da 160 CV, Renault cala la terza novità, la Megane E-Tech con la stessa motorizzazione di Captur. 

Un’offerta elettrificata che aumenta per la Losanga e che va a sommarsi ai veicoli elettrici della Casa francese, nella fattispecie nuova Zoe, Kangoo Z.E. e l’ultima arrivata, la Twingo Z.E.. Vediamo, nel dettaglio, come si differenziano i modelli della gamma Renault E-Tech.

Partiamo dai due modelli ibridi plug-in E-Tech, il crossover Captur e la berlina, disponibile anche con carrozzeria station wagon, Megane. La prima, tra i crossover più apprezzati nel segmento dei SUV piccoli, o di segmento B, introduce la motorizzazione E-Tech PHEV con potenza di 160 CV e batteria da 9,8 kWh.

Il risultato è fino a 50 chilometri di percorrenza in elettrico (che diventano 65 chilometri in città), con una velocità massima di 135 km/h sulle strade più scorrevoli. Il motore ibrido del crossover francese si ricarica tra le 3 e le 5 ore, anche da una presa domestica, e i consumi dichiarati parlano di 1,5 l/100 km nel ciclo misto WLTP e 32 grammi di CO2/Km, limite che consente i vantaggi dell’Ecobonus per le auto ibride. 

La novità è però l’arrivo della stessa motorizzazione su Megane, ora diventata Megane E-Tech. In arrivo entro l’estate 2020, la versione ricaricabile dalla presa di corrente della popolare due volumi francese propone autonomia, prestazioni e tempi di ricarica del tutto comparabili a quelle di Captur E-Tech. 

Sarà sicuramente destinata a un ruolo da protagonista la nuova Clio E-Tech. Nella gamma Renault E-Tech, la compatta è l’unica a mantenere questa nuova sigla ma a proporsi con un motore full hybrid, quindi senza necessità di ricarica alla spina, da 140 CV e con migliore spunto in accelerazione e minori consumi grazie al recupero dell’energia in frenata.

Quest’ultima lavora sulla batteria da 1,2 kWh e permette a Clio E-Tech di circolare per qualche chilometro in modalità elettrica, fino a una velocità prossima ai 70 km/h, mentre i consumi nel ciclo misto si riducono nell’ordine del 40% (circa 4,5 l/100 km). Sul sito Renault potete trovare maggiori informazioni sull’interessante versione full hybrid di una delle vetture più vendute d’Italia.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

groupe psa

Groupe PSA e l’offerta elettrificata, in costante evoluzione

Groupe PSA è arrivata a offrire una vasta gamma di veicoli elettrici o elettrificati, con …