sabato, 15 dicembre 2018 - 19:04
Home / Notizie / Esperienze / Gestione sovrasterzo – #BackToSchool

Gestione sovrasterzo – #BackToSchool

Tempo di lettura: 1 minuto.

Dopo aver ripassato le regole da osservare per una corretta posizione di guida, come comportarsi in caso di frenata di emergenza e come gestire il sottosterzo, è nuovamente ora di accendere il motore e proseguire il nostro corso di guida sicura #BackToSchool in compagnia della Ford Fiesta.

Questa quarta lezione si occupa della corretta gestione del sovrasterzo. Per ricreare la situazione di guida, abbiamo portato la Ford Fiesta sulla piattaforma del sovrasterzo in cui è possibile riprodurre le condizioni di perdita di aderenza al posteriore.

Situazioni di gestione del sovrasterzo nella vita reale potrebbero accaderper esempio se in curva l’asse posteriore si trovasse a passare su una macchia d’olio presente sulla strada o se un veicolo ci colpisse sul fianco posteriore, tipica manovra dello speronamento nei telefim polizieschi.

In questi e altri casi, la manovra corretta per correggere un sovrasterzo, non è istintiva, consiste nel premere la frizione togliendo il piede dal gas e controsterzare nella direzione opposta. L’istinto vorrebbe farci premere il pedale del freno, ma in questo caso si peggiorerebbero solo le cose per un alleggerimento ulteriore dell’asse posteriore in seguito alla frenata. La Ford Fiesta grazie all’elettronica di cui è dotata, in particolar modo ESP o controllo di stabilità, corregge il sovrasterzo in modo autonomo. Anche se togliamo le mani dal volante, manovra da effettuare solo in pista, l’auto controsterza praticamente da sola, senza andare in testacoda. Anche il più inesperto dei driver non può sbagliare!

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Percorsi Italiani

Tra borghi e vigneti: il Veneto a bordo della Peugeot 508 | Percorsi Italiani

L’inverno è alle porte e, con l’arrivo dei primi fiocchi di neve, ci sono alcuni …