venerdì, 20 luglio 2018 - 22:14
Home / Notizie / Mercato / Gianluca Italia: con Be-Free l’obiettivo è rigenerare domanda fornendo un nuovo metodo di mobilità

Gianluca Italia: con Be-Free l’obiettivo è rigenerare domanda fornendo un nuovo metodo di mobilità

Tempo di lettura: 3 minuti.

Abbiamo posto alcune domande a Gianluca Italia, responsabile per FCA del mercato italiano, sull’iniziativa Be-Free lanciata quest’oggi anche su Fiat Tipo di cui vi abbiamo parlato in mattinata.

Perchè avete deciso di modificare le vostre politiche commerciali su Fiat 500 e Tipo?

A novembre abbiamo deciso di modificare in modo rilevante le politiche commerciali dei modelli che rappresentano i maggiori volumi, e abbiamo deciso di modificarle per seguire alcuni nuovi andamenti del mercato. Il trend della clientela privata sta calando in maniera significativa: rispetto allo stesso periodo dello scorso anno nei primi 9 mesi del 2016 il mercato Italiano totale è cresciuto del 17%, e quello dei privati del 16%; la crescita dei privati, è stata concentrata soprattutto nella prima parte dell’anno dove abbiamo registrato nel primo trimestre una crescita 30% sempre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; nel secondo trimestre questa crescita si è dimezzata; nel terzo trimestre quasi azzerata, ed a ottobre molto probabilmente chiuderà in linea col terzo trimestre. Questo significa che già da 4 mesi la crescita della clientela privata è vicina allo 0. Non è un buon segnale, FCA è sempre cresciuta più del mercato: il mercato privati è cresciuto del 16%, noi del 24%. Senza una crescita significativa l’anno prossimo si prevede un incremento totale del mercato tra il 3% e il 5%. Il nostro dovere, di FCA, è quello di rigenerare domanda fornendo un nuovo metodo di mobilità che non intacca il patrimonio, sfruttando i modelli più venduti sul mercato, per cui abbiamo deciso di sviluppare, insieme a Leasys, società di noleggio e mobility di FCA Bank, una strategia nuova che parte da quanto già sperimentato con il successo su Fiat 500 (dal 23 ottobre data di lancio del BE FREE su questo modello, abbiamo registrato già oltre 2.000 preventivi e oltre 300 contratti, un dimostrazione di grande interesse da parte delle famiglie italiane). Non è una promozione o una pubblicità, è il risultato di un’attenta analisi del mercato per colmare un calo della domanda dei privati, la risposta concreta di FCA alle necessità delle famiglie italiane.

Quindi dopo il successo su 500, da oggi Be-Free viene lanciato anche su tutta la gamma Tipo. Può spiegarci meglio la formula?

Si tratta di un’innovativa formula di mobilità per la clientela privata della durata massima di 4 anni a canone fisso, che include assicurazione RCA, bollo e assistenza. Il canone (di 199 per Fiat 500), sullafamiglia Tipo è di 249 €, per tutte le tipologie di carrozzeria, per tutte le alimentazioni (Benzina, Diesel 1.3, GPL). A partire da soli 80 € in più sul canone mensile, si accede a BE-FREE PLUS che aggiunge ai servizi già elencati la possibilità assicurazione furto/incendio, Riparazione danni, Manutenzione Ordinaria e Straordinaria. E dal tredicesimo mese in poi, in qualunque momento, i clienti possono decidere di riconsegnare la vettura senza pagare alcuna penale, a dimostrazione della bontà di questa nuova proposta di mobilità e dalla tranquillità che vogliamo dare alle famiglie italiane.

Con questi costi offriamo quello che per gli altri è un semplice finanziamento. Grazie a Leasys abbiamo sviluppato una proposta davvero unica per i clienti privati in Italia.

E’ una proposta molto semplice. Be-Free, come dice il nome stesso, “sentirsi liberi” da pensieri e preoccupazioni legate al possesso di una vettura perché è davvero tutto incluso. Questa è una formula ideale per permettere nuovamente alle famiglie italiane di avere accesso ad un’automobile nuova.

Cosa vi aspettate che produca questa iniziativa in termini di volumi di vendite?

In termini di volumi auspichiamo che questo possa dare una scossa nel mercato entro la fine dell’anno. Questa iniziativa vive in maniera indipendente rispetto alle promozioni.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Renegade Days

Ancora pochi giorni per provare la nuova Jeep Renegade ai Renegade Days

Tempo di lettura: 1 minuto. È stato tanto il pubblico incuriosito, allo scorso Salone dell’Auto di Torino, dal debutto della …

something