martedì, 18 settembre 2018 - 19:56
Home / Nuovo Renault Kadjar: le prime informazioni

Nuovo Renault Kadjar: le prime informazioni

Tempo di lettura: 2 minuti.

Forte del successo di Captur, Renault prosegue la sua offensiva nel mondo dei crossover con il lancio di Renault Kadjar, il primo crossover del segmento C della Casa Francese. Commercializzato inizialmente in Europa, in numerosi mercati dell’Africa e del bacino del Mediterraneo e successivamente in Cina, Kadjar sosterrà le ambizioni di Renault a livello internazionale in un segmento in piena espansione e particolarmente concorrenziale.

Fratello maggiore di Captur, Kadjar infonde una sferzata di dinamismo nei codici tradizionali del mercato dei crossover con la sua proposta innovativa e accattivante.

Renault Kadjar si distingue per il design fluido e atletico

Kadjar propone un abitacolo sportivo e allo stesso tempo raffinato, grazie alla qualità dei materiali e delle finiture. Disponibile in versione 4×4 e 4×2, Renault Kadjar invita all’off road, pur restando maneggevole in città grazie alla sagoma compatta (4,45 metri di lunghezza e 1,84 metri di larghezza).
Renault Kadjar utilizza la piattaforma CMF C/D dell’Alleanza Renault-Nissan, che rappresenta quattro anni di sviluppo congiunto. La sua produzione è condivisa tra Renault e Nissan, e Renault assicura il suo know-how nella progettazione e la produzione delle sospensioni posteriori e delle trasmissioni. Già comprovata su 3 veicoli di Renault e Nissan, la piattaforma CMF C/D conferma la competenza dell’Alleanza nel segmento dei crossover.

La qualità degli interni corrisponde a una fattura di alto livello, con finiture precise e curate.
Il design della leva del cambio è incisivo ed espressivo, per sottolineare il carattere sportivo del modello, ma anche raffinato grazie ai sottili elementi decorativi cromati.
Un tetto in vetro fisso, di 1,4 m2, assicura equilibrio e luminosità all’interno dell’abitacolo.
Le doppie impunture sui sedili, le maniglie di presa e la visiera del cruscotto, sopra il blocco contagiri, valorizzano ulteriormente gli interni di Renault Kadjar.

Anche integrale e votata alle gite in offroad

L’altezza dal suolo, di 190 mm, e gli angoli di attacco e di uscita, rispettivamente di 18° e 25°, garantiscono capacità da fuoristrada. Gli SKI anteriori e posteriori proteggono il sottoscocca del veicolo, mentre la soglia di carico del bagagliaio in acciaio inossidabile lo ripara dallo sporco.
Disponibile anche in una versione con trasmissione integrale che offre tre modalità di utilizzo (Auto, LOCK e 2WD) consentendo di selezionare la trasmissione ideale. La versione 2 ruote motrici propone l’Extended Grip, che consente al veicolo di aderire alla strada in condizioni di guida difficili, grazie anche a pneumatici “Mud and Snow”, che liberano dal fango o dalla sabbia presenti sulla carreggiata, assicurando una migliore aderenza.

I proiettori della Kadjar con doppie luci Full-LED (Light Emitting Diode) migliorano la sicurezza grazie a un fascio luminoso più intenso e preciso.
I gruppi ottici integrano due moduli LED “Pure Vision”, che svolgono la funzione di anabbaglianti e abbaglianti. La tecnologia Full LED “Pure Vision” assicura a Renault Kadjar un’illuminazione precisa ed efficace. Il fascio emette una luce simile a quella del sole: 20% più potente di un fascio alogeno, migliorando il comfort della visione notturna

Renault Kadjar dispone, inoltre, di motorizzazioni estremamente efficienti, che lo collocano al miglior livello del segmento in termini di consumi ed emissioni di CO2.

Renault Kadjar sarà presentato al pubblico in occasione dell’85° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, dal 5 marzo 2015.
La commercializzazione comincerà all’inizio dell’estate 2015 in Europa e in numerosi Paesi dell’Africa e del bacino del Mediterraneo.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Logo Ferrari

Ferrari Purosangue: questo il nome del nuovo SUV Ferrari

Tempo di lettura: 1 minuto. L’annuncio durante il Capital Markets Day nel quale il CEO Louis Camilleri, che ha inoltre …

something