in

Giuliano Alesi perde il posto alla Ferrari Driver Academy: il nome d’arte non è bastato

Tempo di lettura: 2 minuti

Un 2020 che poteva sicuramente finire meglio per Giuliano Alesi, figlio dell’indimenticato ex ferrarista Jean, al servizio del cavallino dal 1991 al 1995. Sembra invece fermarsi qui l’esperienza alle dipende della Ferrari, nel caso specifico dell’Academy dedicata ai giovani talenti, per il figlio d’arte, cui vanno i nostri più sinceri auguri.

Dal 2019 impegnato in Formula 2, Giuliano Alesi non può vantare nel suo curriculum risultati così soddisfacenti da giustificare la sua permanenza all’interno dell’Academy più ambita dai giovani talenti del volante. Se piloti come Callum Ilott, Robert Schwartzman e Mick Schumacher, freschi di test sulla SF71H a Fiorano, sono i veri pupilli della FDA, lo stesso non si può dire per Giuliano, mai apparso ai vertici del gradimento della scuola del cavallino.

Per lui il futuro si complica…

Un segnale della frattura si era già avuto prima di Sochi, a fine settembre. Alesi Junior passò dal team HWA Racelab alle dipendenze della MP Motorsport. Guardando la classifica della Formula 2, troviamo il figlio del pilota di origini siciliane in 17° posizione, con soli 8 punti all’attivo, tutti conquistati nella prima manche in Austria nello scorso mese di luglio.

Andò in meglio in GP3, dove non solo il nome gli spalancò le porte della FDA. Da allora, un calando di risultati. Ora Giuliano Alesi si trova senza sponsor e non ha aiutato il difficile rapporto con la HWA. Cosa farà Giuliano da grande?

Ricordiamo che l’anno scorso fece notizia la vendita da parte di papà Jean della F40 di proprietà della famiglia, a sostenere economicamente la carriera del giovine, che concluse 15° la classifica della F2 2019 (Schumacher 12°, ma nel 2020 si è risvegliato). Un altro segno che qualcosa non andava e che oggi si concretizza con la decisione, purtroppo senza appello, della FDA su Giuliano Alesi.

Per lui le porte della F1 non si sono chiuse tutto a un tratto, ma la scalata al vertice ora sarà sicuramente più difficile.

Dì la tua

Commenti

Scrivi un commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    1. I conceive you have noted some very interesting points, appreciate it for the post. Vita Zachariah Ninette

    Loading…

    0
    Auto-elettrica-carica

    Reale e Arval Italia insieme per l’ambiente: arrivano veicoli ibridi ed elettrici

    hyundai tucson n line

    Hyundai Tucson N Line: prime immagini del SUV in versione sportiva