domenica, 16 dicembre 2018 - 7:17
Home / Notizie / Tecnologia / Google Maps non ti abbandona mai

Google Maps non ti abbandona mai

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il problema numero uno dei navigatori Gps su smartphone è l’eventuale mancanza di segnale che compromette un’operazione semplice, ma che richiede continuità e immediatezza, come raggiungere una meta seguendo delle segnalazioni.

A causa di gallerie, sovra affollamento o semplice scarsa copertura, sono ancora molte le zone dove il segnale Internet su rete mobile non è disponibile, un dato che può stupire, ma si parla del 60% della superficie terrestre al mondo, a cui bisogna aggiungere le zone in cui Internet non è reperibile in maniera costante.

Download preventivo

Esiste una buona fetta della popolazione che non può quindi accedere alle informazioni che non diamo per scontate ed essenziali, l’app Google Maps ha introdotto una funzione che va incontro a loro, ma più in generale a tutti gli automobilisti e appassionati che in alternativa al classico Gps portatile preferiscono lo smartphone, e vogliono usarlo in maniera indipendente dalla connessione a Internet.

Con la nuova versione è possibile scaricare prima una determinata area geografica, presumibilmente quella dove ci si muove più spesso. Grazie a questa operazione poi, in qualsiasi luogo ci si trova, Google Maps continuerà a funzionare senza interruzioni. In passato era presente una funzione simile, ma serviva per consultare off line una parte della mappa, ora si possono ricevere indicazioni stradali passo-passo, cercare destinazioni specifiche e trovare informazioni utili sui luoghi d’interesse, come ad esempio orari d’apertura, dati di contatto o recensioni.

Utilizza il Wi-Fi

Una volta scaricata la mappa (tasto Download in relazione ad un specifica scheda) nel momento in cui Google Maps rileverà una connettività limitata o assente, passerà automaticamente alla modalità offline, per poi tornare a funzionare in tempo reale appena la connessione al Web è di nuovo disponibile. Per impostazione predefinita, l’app scarica le mappe sul dispositivo solo quando è presente il collegamento ad una rete Wi-Fi per evitare rallentamenti o costi elevati. La nuova funzione è disponibile con l’ultima versione di Google Maps per Android, è ancora in preparazione (nello Store a breve) quella per sistemi iOs.

Autore: Lino Garbellini

Potrebbe interessarti

OnePlus 6T McLaren Edition

McLaren e OnePlus presentano OnePlus 6T McLaren Edition

McLaren Automotive fa un altro passo nel mondo della tecnologia abbandonando, per una volta, la …