in

GP Arabia Saudita F1 2021: il circus correrà (di nuovo) in Medio Oriente

gp arabia saudita 2021
Tempo di lettura: < 1 minuto

Eh sì, il 2020, nella tragedia che è stato ed è ancora, ha ormai regalato agli appassionati un calendario di gare praticamente irripetibile. Ci sono state tre gare in Italia (solo gli Stati Uniti ospitarono tre manche e nello stesso anno, ma non c’era il Covid), abbiamo potuto ammirare il ritorno su circuiti che Devono stare in F1, quali Imola, Nurburgring, Mugello e invece oggi la F1 cosa annuncia? Nel 2021 il circus debutterà…in Arabia Saudita.

Sarà una gara in notturna (wow) e sarà il debutto, insieme a Zaandvoort (almeno il circuito olandese ha una storia da raccontare) e Hanoi, in Vietnam (…). Insomma Liberty Media e il nuovo presidente nonché CEO Stefano Domenicali, pronto ad entrare in servizio operativo, guardano già molto avanti e guardano a dove girano ancora parecchi soldi.

Guardano anche a un mondo che, si spera, sarà ormai fuori dalla pandemia e che potrà tornare a vivere, secondo le care e vecchie logiche di mercato. Un anno di circuiti storici perchè era difficile organizzare trasferte in America e Giappone? Anche troppo per il povero appassionato.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    gruppo tuv italia

    Nasce nel torinese il nuovo laboratorio di prove del Gruppo TUV Italia

    mcdonald's enelx

    Presto da McDonald’s fino a 200 colonnine di ricarica veloce Enel X