mercoledì, 19 dicembre 2018 - 10:09
Home / Notizie / Motorsport / GP Bahrain: una stoica Ferrari si porta a casa la vittoria e comanda nel mondiale
GP Bahrain

GP Bahrain: una stoica Ferrari si porta a casa la vittoria e comanda nel mondiale

Tempo di lettura: 3 minuti. Dopo la vittoria in Australia Vettel bissa il bottino pieno e conquista meritatamente il GP Bahrain 2018! Il pilota di rosso vestito ha resistito stoicamente agli attacchi di Bottas nel finale ma non ha ceduto seppur con quasi 40 giri sulle sue gomme usate. Una vittoria importantissima per tutto il team Ferrari che proietta il tedesco davanti a tutti con 50 punti.

GP Bahrain: la cronaca della gara

Dopo la splendida prima fila conquistata dal duo Ferrari nelle qualifiche di ieri, Raikkonen si fa sorprendere da Bottas che va a conquistare la seconda posizione allo scatto. Super partenza per la Toro Rosso motorizzata Honda  di Pierre Gasly che si ritrova in quinta posizione a duellare con Ricciardo. 

Pochi giri e il duo Red Bull si rende protagonista di un clamoroso doppio ritiro. Verstappen accusa una foratura dopo un contatto con Hamilton e poco dopo si ritira, allo stesso tempo Ricciardo a causa di un black out elettrico parcheggia la sua RB14 a bordo pista. Che smacco per il team anglo-austriaco!

Intanto Hamilton rimonta dalla nona posizione e supera ben tre vetture in un colpo solo. La voglia di tornare davanti è troppo grande per l’inglese dopo il guaio al cambio che lo ha costretto ad arretrare sulla griglia di partenza. Dal nono posto al sesto con un sorpasso solo è un episodio quasi unico nella lunga storia della Formula 1, e a firmare questo momento è stato, non a caso, il quattro volte campione del mondo. 

L’inglese passa anche Gasly e alla fine si issa in quarta posizione, mentre davanti conducono nell’ordine Vettel, Bottas e Raikkonen. Il problema è che Hamilton gira con le gomme soft qualche decimo più veloce del trio davanti, con Vettel su supersoft. Al 19° giro si ferma Vettel per cambiare mescola e lascia la leadership, temporaneamente, a Bottas. 

Al 26° giro Vettel si mette a spingere come una belva e supera Hamilton che deve però ancora pittare. Un sorpasso comunque che avrà fatto piacere ai tanti ferraristi incollati ai teleschermi. Terminato il round dei pit stop torna leader Vettel ma Hamilton è sempre minaccioso e gira su tempi più bassi dopo aver cambiato mescole. 

GP Bahrain
Un meccanico rimane ferito durante il cambio gomme di Raikkonen, costretto al ritiro per la gomma mal fissata
Colpo di scena al 36° giro! Raikkonen si ferma per il suo secondo pit stop e sono attimi di concitazione al box Ferrari. Un meccanico rimane ferito durante il cambio gomma, che non viene fissata, e il finlandese è costretto a parcheggiare la sua Ferrari in pit lane. Il ritorno ai box è desolante, anche se si sono vissuti attimi di preoccupazione per la salute del meccanico coinvolto che viene subito portato al centro medico.

Un gran peccato per la Ferrari dopo la bella doppietta in qualifica…al 43° giro Vettel conduce con circa 8 secondi su Bottas e 17 su Hamilton. Chiudono la top 10, nell’ordine, Gasly, Magnussen, Hulkenberg, un sorprendente Ericcson su Alfa Romeo Sauber, Alonso, Vandoorne e Hartley, quest’ultimi già doppiati. Vettel vuole andare fino in fondo con la gomma soft, qui si decide la gara.

Al 51° giro sui 57 previsti Vettel sta perdendo terreno su Bottas che guadagna giro dopo giro pur avendo le gomme medie, dalla spalla bianca. La suspense di questo GP Bahrain non finisce mai! Una mossa azzardata quella del tedesco (può essere che il pit stop è stato rimandato a causa del guaio del meccanico di Raikkonen) ma ormai mancano pochi giri e cambiare strategia significherebbe consegnare la vittoria nelle mani della Mercedes. Viviamo queste ultime fasi con il cuore palpitante!

Ed è Vettel che trionfa!!! Capolavoro per il tedesco che è riuscito a mantenere la testa del Gran Premio! Via radio Vettel si esprime nel suo consueto italiano: “Grazie ragazzi, mamma mia, mamma mia!”. Bottino pieno per Vettel dopo i primi due GP, 50 punti e primo posto in classifica. Miglior inizio non si poteva chiedere a questa Ferrari. Per il quattro volte campione del mondo la vittoria arriva nel suo 200° Gran Premio, bel modo di festeggiare no?

7 giorni e si torna a lottare sul circuito di Shanghai, in Cina.

GP Bahrain: la classifica completa

GP Bahrain
La classifica completa alla fine del GP Bahrain

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Formula E

BMW vince e convince ma DS Techeetah è in testa alla Formula E

Dominatrice dei test pre-stagionali, BMW esce a testa alta dalla prima gara della quinta stagione …