in

Gran Premio F1 Silverstone: Verstappen vince per l’anniversario, Mercedes si accontenta

gran premio silverstone f1
Tempo di lettura: 2 minuti

Scatta alle 15:10, ora italiana, questo secondo Gran Premio di F1 a Silverstone, la gara che è stata soprannominata 70° Anniversario perchè, proprio sulla pista inglese, 70 anni fa, la F1 iniziava la sua storia. Oggi, però, parliamo del presente e vi raccontiamo il quinto GP della stagione.

Partenza pulita per i due della Mercedes mentre Hulkenberg, forse tradito dall’emozione nonostante la sua esperienza, non scatta perfettamente e si fa sopravanzare da Verstappen per la terza posizione. Dietro, invece, Vettel si gira da solo.

Il tedesco, in curva 1, conferma il suo feeling precario con la SF1000 girandosi, forse per aver preso un po’ troppo coraggiosamente il cordolo interno. Sembrava, inizialmente, esserci stato un contatto con un altro pilota ma così non è stato. La gara di Vettel è già tremendamente in salita.

Primi pit stop a conferma di una strategia più cauta imposta da Pirelli dopo i problemi di domenica scorsa. Sulle Mercedes già tanto blistering sulle anteriori, mentre altri piloti scelgono di fermarsi a pochi giri dal via impostando una strategia sulle medie. Sembra in grado di avvicinarsi alle Mercedes il buon Verstappen, già in zona DRS a 10 giri dal via. L’olandese è stato l’unico a partire su gomma più dura e potrebbe tentare l’overcut su Hamilton e Bottas.

Si ferma Bottas al giro 13, mentre Verstappen sembra voler tentare l’attacco sul campione del mondo. Niente da fare, si ferma Hamilton e monta le Pirelli bianche hard, Verstappen è davanti e si sta giocando la gara. Si ferma Leclerc al giro 19/52, il monegasco rientra 12° dietro la McLaren di Norris. Subito bella lotta tra i due con Leclerc che ha ragione dell’inglese dopo un leggero bloccaggio in frenata e grazie al vantaggio del DRS.

A metà gara si sono fermati tutti meno Verstappen che andrà sull’unico pit stop. Sosta al giro 27/52 per lui, via la bianca dentro la gialla, la mescola media delle tre portate da Pirelli. Bottas davanti per un niente ma non è finita, si accende il Gran Premio di Silverstone (70° Anniversario). Bel sorpasso, di forza, del giovane talento Red Bull che sta facendo di tutto per vincere il suo primo gran premio stagionale!

Al giro 33 si ferma la coppia di testa, con Verstappen e Bottas insieme ai box mentre Hamilton continua ma si lamenta delle gomme via radio. Evidente il blistering sulle posteriori e sull’anteriore destra, difficile non fermarsi ai box con le coperture ridotte in questo stato ma i giri passano e il sei volte campione del mondo continua imperterrito…

Le gomme posteriori di Hamilton…impossibile arrivare alla fine

Intanto Leclerc sta recuperando su Bottas, per la terza posizione. Difficile capire come abbia fatto la Ferrari a trovare la prestazione…Intanto Hamilton entra, impossibile arrivare fino alla fine. L’inglese rientra dietro Leclerc, ora sul podio dopo essere partito ottavo! Durano poco i sogni di “gloria” per il pilota Ferrari: Hamilton gli prende la scia e lo supera, all’interno, a Stowe, dove nel 1999 Schumacher ebbe l’incidente.

Continua la rincorsa di Hamilton al secondo posto, visto che Verstappen è involato verso la vittoria. E così arriva la P2 per Hamilton, a due giri dal termine. La gara sembra essere finita qui e così è: Verstappen vince d’autorità la sua nona gara in carriera davanti a coloro che sembrano essere gli imbattibili di questo mondiale.

Dietro i primi tre, Leclerc arriva 4° in crisi di gomme con un Albon in grande recupero, seguono Stroll, Hulkenberg, Ocon, Norris e Kvyat. Vetel 12°.

Dì la tua

pompa gasolio

Stangata per il Diesel? Potrebbero aumentare le accise

ds techeetah antonio felix da costa

Formula E 2020: Da Costa e DS Techeetah campioni del mondo!