in

GP Gran Bretagna 2020: Hamilton vince con lo spavento finale, Leclerc sul podio

gp gran bretagna 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

Parte subito con un colpo di scena questa domenica inglese al GP Gran Bretagna 2020. Hulkenberg non potrà prendere parte alla gara per problemi tecnici irrisolvibili: tanta sfortuna per il tedesco che avrà, probabilmente, ancora una possibilità per puntare al tanto agognato podio domenica prossima.

Parte il GP Gran Bretagna 2020 e le Mercedes sfilano 1° e 2° alla prima curva. Dietro di loro Verstappen, Leclerc, Sainz, Ricciardo, Norris, Stroll, Ocon e Vettel. Alla fine del primo giro contatto tra Albon e Magnussen, col danese che finisce contro le barriere (l’anglo-thailandese verrà poi penalizzato di 5 secondi per aver provocato l’incidente).

Esce la safety car che rimane in pista, forse, più del dovuto. Rientra l’AMG della FIA ma non c’è tempo per fermarsi: Kvyat è protagonista di un brutto schianto alle Maggots: il russo ha perso è uscito di pista e non ha potuto fare niente per fermare la sua Alpha Tauri.

Kvyat fuori alle Maggots: ecco il VIDEO dell’incidente

Siamo al giro 18/52 e, rimossa la monoposto del russo, la gara può riprendere. A metà gara, questa è la situazione.

Dietro le retrovie in grande crisi Kimi Raikkonen, sempre più vicino al ritiro, aggravato da questa situazione. Anche Latifi, su Williams, passa l’ex campione del mondo. Un po’ più avanti è invece Gasly che va superando Vettel, non certo al massimo della forma questa domenica.

A quattro giri dalla fine si anima la lotta per la quarta posizione tra Sainz, Norris e Ricciardo. Sempre Gasly supera Stroll per la nona posizione, a ravvivare le ultime fasi della quarta gara  della stagione. Attenzione! Neanche a farlo apposta e Bottas viene inquadrato con la gomma a terra e l’ala anteriore danneggiata, problemi di blistering?

Attenzione altri due piloti con lo stesso problema: Sainz e niente meno che Hamilton, ma Verstappen si è fermato al box. L’inglese procede a velocità ridotta per portare a termine la sua gara, l’olandese gli sta “mangiando” tutto il distacco ma niente da fare, la sosta all’ultimo è stata fatale…sotto la bandiera a scacchi, su tre ruote, passa proprio lui, King Lewis, alla terza vittoria stagionale su tre gare.

Con Bottas rallentato, quanto mancherà al sei volte campione del mondo per raggiungere, e superare, Michael Schumacher per numero di vittorie e per agguantare il settimo titolo?

GP Gran Bretagna 2020: la classifica finale

Dì la tua

mercato auto a maggio

Incentivi auto agosto 2020: al via gli sconti per le auto nuove

gp gran bretagna leclerc

GP di Gran Bretagna, Binotto: “puntare su meno carico ha pagato”