sabato, 21 luglio 2018 - 17:12
Home / Notizie / Attualità / Grid Girl: Liberty Media non le vuole più
Grid Girl

Grid Girl: Liberty Media non le vuole più

Tempo di lettura: 1 minuto.

Liberty Media, nuova detentrice dei diritti commerciali della F.1, ha preso la sua decisione: da quest’anno spariranno dalla griglia di partenza le famose ombrelline come le conosciamo qui da noi, o Grid Girl per dirla all’inglese.

Dal comunicato diffuso sul sito ufficiale della F.1, sembra essere questa la giustificazione espressa dai vertici americani: “Riteniamo che questa usanza non sia in linea con i nostri valori e che sia chiaramente in contrasto con le norme sociali d’oggi“. Un passo discutibile che da una parte vuole proteggere l’immaginario collettivo del gentil sesso, dall’altra una strategia poco chiara su una tradizione che permaneva ormai da anni e che non coinvolge solo la F.1 ma molte altre discipline del motorsport.

Via quindi le affascinanti ombrelline durante le fasi di pre-gara, quando macchine e piloti giungono sulla griglia di partenza accompagnate dalle ragazze e dai numeri di gara. La decisione di eliminare le Grid Girl è estesa a tutte le categorie di contorno alla F.1, quindi Formula 2, GP3 e Porsche Supercup.

La Formula 1 considera la tradizione di avere le Grid Girl sulla griglia di partenza prima dell’avvio della gara ma la nostra visione di questo sport trascende dall’uso delle ragazze in questa modalità; riteniamo infatti che questa pratica non sia più in linea con le norme sociali d’oggi e con i nostri valori”, ha affermato Sean Bratches, direttore delle operazioni commerciali del brand F.1.

Ha poi continuato dicendo: “Nell’ultimo anno abbiamo esaminato una serie di aree che ritenevamo dovessero essere necessariamente riviste, in modo da essere più in sintonia con la nostra visione di questo sport“.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Grande Raccordo Anulare

A 311 km/h sul Grande Raccordo Anulare: multato l’astuto automobilista

Tempo di lettura: 1 minuto. Va bene la passione, ci mancherebbe, ma passare a 311 km/h sul Grande Raccordo Anulare …

something