in

Hangzhou, Cina: all’Ikea per cambiare batterie all’auto elettrica

Nio Ikea
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Cina incrementa a vista d’occhio le stazioni dedicate alle auto elettriche e in questa ottica fa notizia la prima installazione di una stazione di scambio delle batterie della cinese NIO installata presso un centro commerciale Ikea, molto popolare anche nel continente asiatico. Stanno crescendo, almeno in quella parte del mondo, gli investimenti per velocizzare il processo di ricarica delle auto elettriche e la partnership tra NIO e Ikea potrebbe fare scuola in questo senso.

NIO, il produttore cinese specializzato nella progettazione di veicoli elettrici nasce nel 2014 con l’intento di migliorare la mobilità del continente; progettata dal SEO William Li, nel 2016 lancia il suo primo modello, la NIOEP9, una vettura sportiva non omologata per uno stradale, ma solo per l’uso in pista. Già quest’ultima è avveniristica perchè, testimone è una puntata di Grand Tour, l’auto permette letteralmente di estrarre la batteria e di sostituirla con una carica.

Negli anni il produttore cinese si è poi allargato a SUV e veicoli stradali, diventando famoso nel mondo delle auto elettriche. In Europa, a Drammen (Norvegia), è stata nel frattempo inaugurata la prima stazione NIO dedicata allo scambio batterie.

Ikea si trasforma: in Cina ha aperto l’800° stazione NIO 

Un traguardo importante per l’azienda cinese, nonché un avvenimento per segnare la collaborazione tra la casa di Hangzhou e Ikea; ora in Cina è possibile contare 645 stazioni con ricarica normali a cui  bisogna aggiungere 460.000 colonnine di terze parti. Questa “prima volta” che ha fatto il giro del mondo potrebbe significare un ulteriore passo avanti nel campo delle auto elettriche e nella semplificazione dei processi di ricarica.

Autore: Leonardo Serra

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Ferrari Daytona SP3

    Ferrari Daytona SP3 è la “Most Beautiful Supercar 2022: le parole di Manzoni

    renault zoe montezemolo

    Luca Cordero di Montezemolo sceglie l’elettrico Renault: guiderà una Zoe