in

Honda-e Type R: cattivo il rendering con la livrea Red Bull

Honda-e Red Bull
Tempo di lettura: 2 minuti

Honda-e resta, senza se e senza ma, una delle auto elettriche più originali e interessanti degli ultimi anni date le sue dimensioni ed il connubio, nel design, tra passato e presente. Le sue forme compatte, l’aspetto allegro e gli interni hi-tech la rendono completamente diversa da tutte le altre concorrenti a batteria. Proprio per questa ragione, poco tempo dopo il suo arrivo sul mercato si è iniziato a parlare dell’eventuale possibilità che la piccola giapponesina EV, denominata Honda-e, potesse essere proposta anche in una versione corsaiola, magari adottando anche il marchio Type R.

La grinta dell’Honda-e Type R Red Bull

Per ora questa ipotesi non ha ancora trovato nessuna conferma, tuttavia l’azienda neozelandese Innovate Composites non è rimasta con le mani in mano, ma ha pubblicato sul suo profilo Instagram le immagini di una Honda-e decisamente cattiva. La Keicar giapponese, che viene proposta in due diverse versioni, è stata sottoposta a una serie di vistose modifiche estetiche. Il modello adotta anche la livrea Red-Bull, sfoggia dei passaruota maggiorati, un vigoroso splitter anteriore con elementi in carbonio, cerchi maggiorati da competizione, un estrattore sul retro e un generoso spoiler posteriore.

Le modifiche di Innovate Composites hanno coinvolto anche alcuni aspetti della dinamica di guida. L’assetto è stato modificato grazie a interventi specifici sulle sospensioni, con il baricentro ribassato per aumentare l’agilità della compatta a discapito dell’altezza da terra del veicolo.

L’Honda-e Type R, un tuffo negli anni 90

Guardandola di sfuggita, questa Honda-e Red-Bull ricorda molto da vicino le piccole sportive che un decennio fa riempivano le pagine dei giornali di tuning per la gioia ed il benestare di tanti appassionati. Basti pensare a modelli yongtimer diventati col tempo vere e proprie icone pop, come il caso della Renault 5 Turbo, della Peugeot 205 GTI, della Fiat Uno Turbo, o perché no, restando in casa, anche Honda S2000 e Honda Integra Type R. Secondo quanto scritto nelle dichiarazioni di Innovate Composites una volta conclusa la fase di prototipazione del kit proposto per Honda-e, l’idea sarebbe quello di mettere l’auto in vendita, magari in un numero ultralimitato di esemplari. Oltre al modello con livrea Red-Bull, Innovate Composites ha realizzato anche una seconda Honda-e custom bianca, che vi mostriamo qui sotto. Non resta che scegliere quella che più vi aggrada e sperare in una sua produzione, anche in edizione limitata.

Honda-e Custom Bianca

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Alfa Romeo Tonale 2022

    Alfa Romeo Tonale, la presentazione sarà l’8 febbraio alle 15

    Lamborghini: dal 2023 solo plug-in. Nel 2028 la prima elettrica, ecco come sarà