in

L’hypercar elettrica croata si svela: ecco la Rimac Nevera pronta al debutto

Tempo di lettura: 2 minuti

In quel di Sveta Nedelja, in Croazia, è appena uscita dallo stabilimento di produzione la Rimac Nevera. Ci sono voluti ben 5 anni di sviluppo e di test durissimi per mettere su strada il primo esemplare dell’hypercar da 1.914 CV e capace di compiere lo 0-100 km/h in 1,85 secondi. Questo bolide è stato svelato al pubblico nel corso del Goodwood Festival of Speed. Questa vettura, la Nevera #000 con colorazione Callisto Green, cerchi in lega Graphite Vertex ed interni in Sand Alcantara, resterà di proprietà di Bugatti Rimac come auto dimostrativa. Basta però attendere ancora poche settimane e tutti potranno mettersi al volante della propria Nevera, naturalmente tutti coloro i quali possono permettersela economicamente.

Rimac Nevera: 5 anni di lavoro per la creazione dell’hypercar croata

Prima di mettere su strada la Rimac Nevera, sono state impiegate oltre 1,6 milioni di ore di lavoro tra ricerca, costruzione e test su strada e 45 crash test differenti. L’hypercar croata gode di una monoscocca in fibra di carbonio capace di conferirle una rigidità torsionale senza precedenti. Se una supercar “normale” può sopportare una torsione di 40.000 Nm/grado, la Nevera può raggiungere i 70.000 Nm/grado. Il powertrain è stato riprogettato tre volte nell’arco di due anni per provare a migliorare costantemente prestazioni ed autonomia, mentre buona parte delle componenti è stata creata da zero dalla stessa Rimac, precisamente:

  • trasmissione;
  • motori elettrici;
  • centraline di controllo;
  • infotainment.

A godere di tutto ciò, però, non sarà solo la Nevera, in quanto la divisione Rimac Technology si occupa di realizzare e fornire ad altri marchi ed aziende determinante componenti. Le collaborazioni sono con Porsche, Hyundai, Kia, Pininfarina, Koenigsegg ed Aston Martin.

Configurazione e post-vendita unici al mondo

Nel mondo saranno 25 le concessionarie autorizzate alla vendita dei 150 esemplari di Rimac Nevera. Per produrre una sola automobile, occorrono fino a 5 settimane e la produzione dei 50 esemplari all’anno (saranno 150 in totale) è già sold out per tutto il 2022. I clienti hanno potuto scegliere tra 36 colori e una serie virtualmente infinita di combinazioni per l’abitacolo, con rivestimenti in alcantara e pelle, cuciture a contrasto e modanature in alluminio. Esperienza ed assistenza post-vendita sono in fortemente in linea con il valore della vettura, poiché Rimac ha messo a punto delle attrezzature di diagnostica per individuare problemi ed installare aggiornamenti sul veicolo. Ogni concessionario autorizzato ha ricevuto una formazione specifica ed è stato creato un team di meccanici specializzati.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Alpine guarda al futuro, tra concept car ed elettrificazione

    Toyota Supra manuale: ora sappiamo prezzo e caratteristiche