venerdì, 20 luglio 2018 - 20:36
Home / Notizie / Novità / Hyundai IONIQ a guida autonoma: tutte le informazioni

Hyundai IONIQ a guida autonoma: tutte le informazioni

Tempo di lettura: 2 minuti.

Hyundai Motor Company ha presentato al Los Angeles Auto Show una nuova concept car basata sulla IONIQ, in grado di mettere su strada la guida autonoma messa a punto dalla Casa coreana.

Si tratta di una delle poche vetture “self driving” in fase di sviluppo ad essere equipaggiata con un dispositivo LiDAR integrato nel paraurti anteriore (anziché sul tetto), simile in tutto e per tutto alle IONIQ già in vendita in Italia.  Si sono così sfruttati i dispositivi di sicurezza già presenti su ogni IONIQ, ovvero il radar frontale dello SCC (Smart Cruise Control, “adattivo”) e le telecamere del sistema LKAS (Lane Keeping Assist System, mantenimento della corsia): in questo caso, sono stati integrati con la tecnologia LiDAR (Laser imaging Detection And Ranging, un vero e proprio “telerilevamento” che, tramite un impulso laser, permette di determinare la distanza di un oggetto o di una superficie nelle vicinanze della vettura.

Hyundai sta già sviluppando un proprio sistema operativo da utilizzare sui veicoli a guida autonoma, con l’obiettivo di utilizzare molta meno potenza di calcolo e quindi contenere i costi, così da poter essere estesi in un futuro non troppo lontano anche ai modelli di fascia media del Marchio.

Autonomous IONIQ

La nuova vettura di casa Hyundai nasce infatti già equipaggiata con una vasta gamma di sistemi di sicurezza attiva come l’Automatic Emergency Braking con Pedestrian Detection (AEB – frenata automatica d’emergenza e verifica pedoni), Smart Cruise Control, Lane Departure Warning e Rear Cross-Traffic Assist. In questo caso, la vettura incorpora tutti i controlli della guida autonoma nei dispositivi già presenti, in modo da assicurare ai futuri guidatori una facile transizione fra le differenti modalità di guida – attiva ed autonoma.

All’inizio di quest’anno, Hyundai Motor ha ottenuto una specifica autorizzazione per testare i propri veicoli a guida autonoma in ambienti urbani. E Hyundai Motor sta attualmente sviluppando tre diversi esemplari di IONIQ e due ix35 Fuel Cell alimentate ad idrogeno sempre a guida autonoma presso il Centro Ricerca e Sviluppo Hyundai di Namyang (Corea del Sud).

Al Consumer Electronics Show (CES, Salone dell’elettronica di consumo), in programma per i primi di gennaio 2017, è prevista la prima dimostrazione pratica, con le concept cars Hyundai IONIQ “self-driving” in giro di giorno per i viali trafficati di Las Vegas e di notte nei boulevard dalle mille luci al neon. Il test in Nevada mostrerà l’efficacia della IONIQ a guida autonoma, oltre al grande impegno profuso da Hyundai nello sviluppo del più funzionale e sicuro sistema di guida autonoma sul mercato. 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: ora è ordinabile l’atteso 1.6 TDI

Tempo di lettura: 2 minuti. Si allarga la gamma Volkswagen T-Roc: a sei mesi dal lancio arriva in Italia il Turbodiesel …

something