in

Hyundai Shell World Rally Team pronto al debutto al Montecarlo

Tempo di lettura: 2 minuti

A poco più di un anno dall’inaugurazione, Hyundai Motorsport è pronta al debutto nel Mondiale Rally FIA in occasione della prima delle 13 gare in calendario, a Montecarlo, con due i20 WRC.

Per lo Hyundai Shell World Rally Team, che in sei intensi mesi di prove ha totalizzato 8.000km in 16 sessioni di test in Europa, Montecarlo rappresenta la prima occasione di confronto con la concorrenza, nonché il debutto dei piloti Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Dani Sordo e Marc Martí alla guida delle i20 WRC in un tracciato tra i più difficili dell’intero campionato.
“È un momento significativo e speciale per noi: avremo finalmente l’occasione di mettere in pratica tutto il lavoro svolto finora all’iconica tappa del rally Montecarlo” – ha detto il Team Principal di Hyundai Motorsport Michel Nandan – “Abbiamo un team composto da due piloti professionisti di grande talento. Thierry, nonostante la sua giovane età, è in grado di raggiungere risultati importanti; Dani ha una consolidata esperienza nel rally e conosce bene il circuito di Montecarlo. Un mix perfetto! Nostro principale obiettivo per questa prima gara sarà quello di giungere al termine con entrambe le vetture, acquisire sempre maggiore esperienza in modo da poter migliorare durante i prossimi appuntamenti”.
Per Neuville, al volante della Hyundai i20 WRC n.7, sarà la quarta volta a Montecarlo e la prima nello Hyundai Shell World Rally Team: “Nicolas (Gilsoul, co-pilota) e io siamo davvero impazienti di intraprendere questa nuova avventura. Il Rally di Montecarlo è uno dei miei preferiti, non si può davvero prevedere cosa trovi dietro ogni angolo. Insieme non solo vogliamo terminare la gara ma anche migliorare e sviluppare le performance della nostra vettura”, ha detto Neuville.

In occasione del suo settimo Rally di Montecarlo, Sordo (Hyundai i20 WRC n.8) porterà la sua comprovata esperienza alla squadra: “Marc (Martí, co-pilota) e io siamo entusiasti di debuttare a Montecarlo. Si tratta di un evento in cui mi sento davvero a mio agio anche se, nonostante una buona esperienza, queste strade restino sempre imprevedibili” – ha detto Sordo. “Dopo alcuni di giorni di test con la Hyundai i20 WRC a dicembre e nelle scorse settimane, possiamo dire che la prima impressione è positiva – anche se tutti sappiamo quanto lavoro resti ancora da fare”.

Un classico nel calendario WRC, il Rally di Montecarlo – nato nel 1911 – festeggia questo anno la sua 82a edizione con il ritorno della manifestazione nella regione Haute-Alpes e si sviluppa in 15 prove speciali distribuite su tre giorni, per un totale di 383,88km su asfalto. Dato il clima variabile, la scelta delle gomme è particolarmente significativa per il successo di questo evento. Per questo motivo gli equipaggi avranno a disposizione 40 pneumatici (più quelli per le prime prove) – forniti da Michelin, partner tecnico del team – da scegliere tra quattro diversi composti.
Il Rally Montecarlo prenderà il via lunedì 13 gennaio con la tradizionale cerimonia di inizio nell’affascinante Place du Casino del Principato, mentre la gara vera e propria inizierà giovedì 16 gennaio.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Volvo annuncia i risultati di vendita del mese di Dicembre e per l’anno 2013 Volvo

Lamborghini chiude il 2013 con vendite in crescita per il terzo anno consecutivo: 2.121 le auto consegnate ai clienti