martedì, 14 Luglio 2020 - 2:11
Home / Notizie / Novità / Ibrido plug-in Kia: arrivano le versioni PHEV di XCeed e Ceed Sportswagon
ibrido plug-in kia

Ibrido plug-in Kia: arrivano le versioni PHEV di XCeed e Ceed Sportswagon

Tempo di lettura: 2 minuti.

Si allarga l’offerta elettrificata della Casa coreana, con l’arrivo dell’ ibrido plug-in Kia sulle vetture della Casa coreana. Si tratta, per ora, di XCeed e Ceed Sportswagon, in arrivo, emergenza sanitaria permettendo, entro l’estate 2020 anche in Italia. Ancora sconosciuti i prezzi. 

Se le modifiche a livello di design tra i modelli ibridi, e non, sono relegate a pochi badge e a lievi ritocchi al classico “tiger nose” Kia nella zona frontale, si nota poi, sopra il passaruota anteriore sinistro, lo sportellino per l’inserimento del cavo di ricarica. Anche dentro le modifiche sono ridotte all’osso: ad aggiornarsi è il sistema di infotainment UVO Connect di Kia, con nuove funzioni per la gestione della ricarica o della visualizzazione dei flussi di energia; confermato lo schermo touch da 10,25” e Apple CarPlay / Android Auto di serie, così come lo schermo digitale del quadro, da 12,3”.  

Un’altra novità, di dettaglio, serve a risparmiare ulteriormente energia: il conducente può scegliere di indirizzare l’aria della climatizzazione, condizionata o meno, solo su di lui, limitando quindi il consumo di energia.

La novità è il motore ibrido plug-in Kia: potenza e autonomia

ibrido plug-in kia

Sotto il cofano la novità è il nuovo motore elettrico da 44,5 kW, abbinato al termico 1.6 benzina, per 141 CV totali. La batteria è da 8,9 kWh, non tanti se comparati ad alcune concorrenti dirette, che promette fino a 60 km ma nel vecchio ciclo NEDC, non WLTP più vicino ai consumi reali. Di serie, per questa “power-unit” ibrida, il doppia frizione a 6 marce (6DCT). 

Il pacco batteria, per entrambi i modelli, sono posizionati accanto al serbatoio da 37 litri, sotto il divano posteriore. Rimane invariata la capacità del bagagliaio: Ceed Sportswagon ibrida plug-in offre 437 litri di spazio per i bagagli e fino a 1.506 litri con i sedili posteriori ripiegabili, frazionabili in 40:20:40, mentre XCeed offre 291 litri, aumentabili fino a 1.243 litri. Presenti, in entrambi i casi, un apposito vano per riporre il cavo di ricarica (Kia non ha però ancora comunicato i tempi necessari per rifornire di energia le batterie).

ibrido plug-in kia
Gli interni dei due modelli ibridi plug-in non cambiano, all’apparenza

Prestazioni? Sopra i 10 secondi lo 0-100 per entrambe: in leggero vantaggio (10,8 secondi) Ceed Sportswagon ibrida plug-in, rispetto agli 11 secondi impiegati da XCeed. 

Giuseppe Bitti, amministratore Delegato di Kia Italia ha dichiarato: “Questi due modelli rappresentano un’importante passo per Kia poiché introduciamo dei powertrain avanzati di nuova generazione alla nostra gamma di veicoli dai volumi di vendita più importanti. Le vendite della nuova gamma Ceed sono cresciute del 46% su base annua nel 2019 a livello europeo. Per quanto riguarda invece il mercato italiano, la famiglia Ceed ha un valore molto importante sul percepito del marchio perché è il modello su cui si fonda il concetto dei 7 anni di garanzia (o 150.000 km, ndr).

Conclude Bitti: “La tendenza all’acquisto di veicoli elettrificati sta aumentando esponenzialmente e mentre altri marchi parlano dei loro piani futuri di elettrificazione, Kia vanta già un’ampia offerta reale di veicoli elettrificati. La nostra gamma di auto mild hybrid, full hybrid, Plug-In hybrid ed elettriche ora offre agli acquirenti una scelta a tutto tondo. Se a tutto ciò aggiungiamo anche la presenza di veicoli a GPL, l’offerta di Kia si declina come unica nel panorama automobilistico nazionale capace di presentare almeno una variante ad alimentazione eco-friendly per ogni segmento di mercato“.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

500 elettrica mirafiori motor village

Fiat 500 elettrica: evento aperto al pubblico per il lancio a Torino

Non poteva che debuttare pubblicamente a Torino la nuova 500 elettrica, al centro della scena …