giovedì, 26 aprile 2018 - 13:14
Home / Notizie / Lifestyle / Idee regalo di Natale per gli automobilisti

Idee regalo di Natale per gli automobilisti

Tempo di lettura: 4 minuti.

Quando il Natale si avvicina tutti corriamo a prendere i regali per amici e parenti. Puntualmente con il passare degli anni le idee si esauriscono e si rischia la ripetizione. Per non parlare dei regali che puntualmente vengono riciclati proprio perché non apprezzati da chi li riceve. Ecco alcune proposte originali e soprattutto utili nel settore.

Portasci magnetici (da 50€)

1I portasci magnetici hanno il vantaggio di non richiedere alcuna istallazione: basta fissarli sul tetto e, grazie a potenti calamite, si è subito pronti a fissare gli sci/tavole e partire. Alcuni sono dotati di serratura e possono portare fino a due paia di sci con le relative racchette. Ovviamente i portasci magnetici non possono essere applicati su macchine con tetto panoramico, ondulato o tettucci apribili in vetro. Il tetto deve essere inoltre molto pulito prima di applicarvi la base del portasci magnetico altrimenti la vernice si potrebbe graffiare a causa dello sporco e della polvere.

 

Manometro digitale per pressione gomme (da 45€)

2Perché non pensare ad un pratico misuratore di pressione digitale in grado di misurare con precisione la pressione delle nostre gomme. Con un display che consente una precisa lettura ed un design ergonomico per una maggiore facilità di utilizzo. E se in primavera avete voglia di muovervi, trovate quelli compresi di adattatore per biciclette.

 

Chiave dinamometrica (da 35€)

Il vostro amico è appassionato di meccanica? Nulla di più utile di una chiave dinamometrica quando i lavori si fanno complicati o se occorre intervenire su componenti come motore e sospensioni. Utile, ma solo per i “meccanici” più esperti.

Portachiavi rintracciabile (da 50€)

Siete inguaribilmente sbadati? Questo portachiavi si collega via Bluetooth allo smartphone e tramite un’applicazione è in grado di rintracciare le chiavi visualizzandone la distanza dal telefono. Alcuni modelli vengono venduti in kit assieme ad etichette adesive che si possono utilizzare per ritrovare altri oggetti, come la borsa. Si può anche impostare un avviso sonoro nel caso in cui ci si allontani dalle chiavi, utile ad esempio per non scordarle in macchina.

Lampadine ad alta luminosità (da 25€)

7Ormai impazzano i fari allo xeno e a led, che aumentano la visibilità e sono disponibili anche con luce azzurro-blu, estremamente elegante. Purtroppo l’installazione di questi “kit fai da te” va fatta certificare dalla motorizzazione, altrimenti si rischiano multe salate. In alternativa si può optare per delle lampadine ad alta luminosità che, sfruttando una nuova composizione del gas, illuminano la strada molto più in profondità rispetto a quelle alogene normali e la durata è maggiore 

 

Bulloni antifurto (da 25€)

La paura di trovare l’auto sui mattoni è tanta? Perché non regalare un kit di bulloni antifurto? Con i modelli più complessi lo smontaggio senza chiave è estremamente difficoltoso e complicato: un ottimo deterrente contro i furti. Attenzione: ogni modello di vettura ha specifiche misure.

Navigatore satellitare (da 150 €)

Gli uomini non amano chiedere indicazioni, neanche in casi estremi, ormai si sa. Ma il navigatore è ormai un must have su ogni auto, se non l’avete di serie, uno “portatile” costa poche centinaia di euro. Gli ultimi modelli ricevono gli aggiornamenti delle mappe a vita ed sono in grado di connettersi ad internet per le informazioni sul traffico in tempo reale. Come con uno smartphone è possibile usare il pinch to zoom per ingrandire e rimpicciolire la visuale e se si tocca in un punto della mappa si ottengono subito le informazioni relative.

Carica batteria invernale (da 50€)

3Perfetto per ricaricare la batteria, anche della moto, e per provvedere a mantenerla costantemente ai massimi livelli di efficienza in caso di lunghi periodi di inattività. Compatti e leggeri, sono muniti di un aggancio mobile e dotato di una protezione contro l’inversione della polarità, che evita danni alla batteria in caso di errati collegamenti. Adatto alla ricarica e al mantenimento di batterie al piombo da 6V e 12V di auto, moto e camion con elettrolita liquido, in gel o stabilizzato in elementi di fibra di vetro, hanno un consumo di corrente irrisorio.

Dual port USB (da 5€)

Un pensiero economico: spesso una sola porta USB comunque potrebbe non bastare, visto e considerato che spesso sono due, se non di più, i passeggeri che hanno uno smartphone costantemente scarico o un navigatore. Una porta USB aggiuntiva può inoltre servire per ricaricare una batteria esterna da portarsi dietro quando si lascia l’auto. Ciliegina sulla torta, un adattatore sdoppiatore USB costa davvero poco. Attenzione all’amperaggio, se è basso il telefono carica lento.

Dashcam (da 75€)

6Un “occhio” attento che registra tutto ciò che avviene di fronte alla nostra autovettura mentre siamo alla guida. Si presentano così le Dash Cam: piccole telecamere sviluppate dai fornitori di elettronica per il comparto automotive, molto usate un Russia dove gli incidenti sono all’ordine del giorno, prendono piede anche nel resto dell’Europa. Utili contro sinistri di dubbia colpevolezza, furti ed eventi in genere.

 

Baby Cam telecamera per i sedili posteriori (da 150€)

5La babycam un video monitor per l’automobile che consente di avere sotto controllo i bambini seduti sul sedile posteriore. Si tratta di una vera e propria videocamera posta sul sedile anteriore e rivolta verso il seggiolino che permette di inviare immagini chiare e definite dei bambini a bordo rendendole visibili sul tradizionale navigatore GPS grazie alla tecnologia wireless: un valido aiuto per mamme alle prese con piccoli scalmanati.

Allarme bambini in auto (da 45€)

La cronaca spesso ci riporta di genitori che distrattamente abbandonano figli in auto, che rischiano inutilmente la vita sotto il sole estivo. Questo sensore, disponibile anche per più seggiolini, avvisa con allarme sonoro se il piccolo è rimasto all’interno dell’auto parcheggiata.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Audi City Lab

Audi City Lab: presente e futuro dei Quattro Anelli al Fuorisalone milanese

Tempo di lettura: 2 minuti. Come da diversi anni a questa parte, in occasione della Milano Design Week, si conferma …

something