domenica, 22 luglio 2018 - 10:54
Home / Notizie / Tecnologia / Il Business Game LUISS per la nuova smart

Il Business Game LUISS per la nuova smart

Tempo di lettura: 3 minuti.

Per la prima volta nella storia, una casa automobilistica ha affidato agli studenti di un ateneo il lancio di un nuovo modello. E non poteva essere che smart, il marchio più giovane del mercato automobilistico, a puntare ancora una volta sui giovani, testimonial del successo globale di questa icona della mobilità urbana che ne hanno apprezzato da subito le doti uniche di stile e funzionalità.

Laboratorio universitario e incubatore; la collaborazione con il Business Game LUISS ha dato ai ragazzi la possibilità di continuare il percorso di studi e, allo stesso tempo, lavorare ad un progetto reale sfruttando al massimo le sinergie e le opportunità che si sono create. Grazie al Business Game LUISS, infatti, gli studenti della prestigiosa Università italiana hanno lavorato e ideato l’intero processo di lancio sul mercato italiano della smart forfour: dalla definizione del profilo dei potenziali clienti, all’identificazione del posizionamento, fino allo sviluppo del piano marketing ed alla scelta dei canali di comunicazione.

Ad aggiudicarsi il Business Game LUISS smart4future sono stati Marco Barletta, 23 anni di Pesaro, insieme a Matteo Teofili, romano di 24 anni, e Alessia Tammaro Ambrosino, 24 anni di Avellino, unica ad essersi già laureata durante il Business Game.
smart ha puntato ancora una volta sui giovani ed ha scelto gli studemti della Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma (LUISS) per il lancio della forfour, la smart a quattro posti che a fine anno debutterà sul mercato insieme alla futura generazione di fortwo. forfour sarà una nuova icona della mobilità urbana forte di un DNA unico che moltiplica per quattro i valori di smart: funzionalità, stile e gioia di vivere.

“La partnership tra LUISS e smart si inserisce all’interno delle attività di promozione della cultura di impresa che caratterizza il nostro ateneo”, ha dichiarato Giovanni Lo Storto, Direttore Generale della LUISS. “In università crediamo nell’importanza di affiancare una solida preparazione accademica alle conoscenze pratiche che i nostri ragzzi possono acquisire con business game, stage e altre attivita extracurriculari necessarri per entrare al meglio nel mondo del lavoro.”

“Questo progetto è una nuova conferma del nostro impegno ad andare oltre la vocazione commerciale con iniziative concrete sul territorio e l’occasione per sottolineare l’importanza di investire nel dialogo tra azienda e università”, ha dichiarato Roland Schell, Direttore Generale Mercedes-Benz Italia. “Abbiamo scelto la smart generation di una tra le più belle e autorevoli università d’Italia, perché gli studenti di oggi saranno i nostri manager del futuro.”

Nuova Smart Forfour

world premiere smart fortwo and forfour 15

Lunga solo 3,49 metri, larga 1,66 e alta 1,55, smart forfour lancia una nuova sfida alla mobilità urbana. Perfettamente a proprio agio nel traffico cittadino, grazie ad un angolo di sterzata record di appena 8,65 metri, la nuova quattro posti 100% smart si distingue per l’inedita flessibilità degli interni, che permette di sfruttare al meglio il volume di carico. Dal seggiolino per il bambino, alla spesa del fine settimana, smart forfour è pronta a tutto grazie anche alla capacità del bagagliaio di ben 315 litri che, reclinando il divano posteriore, arriva fino a 975 litri. In Italia, forfour è proposta in ben cinque versioni particolarmente ricche fin dall’ingresso in gamma: youngster, sport edition #1, passion, proxy e prime. In attesa della motorizzazione da 45 kW/ 60 CV, forfour debutta in versione youngster da 52 kW/ 71 CV a partire da 13.400 euro.

smart, il marchio che nel 1998 ha rivoluzionato il concetto di mobilità urbana, presenta la nuova generazione di forfour, la quattro posti 100% smart che torna a far parte della famiglia più giovane ed innovativa del mercato automobilitico. Lunga solo 3,49 metri, larga 1,66 ed alta 1,55, la nuova forfour è pronta a scrivere un nuovo capitolo della mobilità firmata smart.

Funzionalità e lifestyle: il marchio smart parla in egual misura al cuore ed alla ragione. L’espressivo linguaggio formale e la presenza del colore incarnano la pura gioia di vivere. Le proporzioni compatte e i dettagli testimoniano una funzionalità senza precedenti. Per questo motivo, la nuova forfour esprime fin dal primo sguardo la sua appartenenza alla famiglia smart. Molti elementi di design come, ad esempio, i proiettori, la griglia dell’aria di raffreddamento nel frontale e la cellula di sicurezza tridion divenuta ormai un’icona, sono comuni ad entrambe le versioni, così come il motore posteriore che aumenta lo spazio a bordo e riduce i consumi.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Bosch

La tecnologia Bosch sotto il vestito sartoriale della Dallara Stradale

Tempo di lettura: 2 minuti. Ci sarebbe da rispondere un motore Ford turbocompresso da 400 CV e una meccanica sopraffina …

something