martedì, 16 ottobre 2018 - 3:08
Home / Notizie / Mercato / Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles nel mese di gennaio

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles nel mese di gennaio

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il gruppo FCA ha registrato a gennaio in Italia oltre 33.300 vetture (il 2,6 per cento in meno nel confronto con lo stesso mese del 2013), ottenendo una quota del 28,3 per cento, in calo di 1,7 punti percentuali.

Il risultato è stato condizionato dalla scelta aziendale di mantenere elevato il valore dei marchi come testimoniato dalla crescita, anche a gennaio, del peso della famiglia 500 sul totale del brand Fiat, che passa da 25,7 per cento a 34,5 per cento.

Il brand Fiat a gennaio – con oltre 24.700 immatricolazioni, il 4,3 per cento in meno rispetto all’anno scorso – ottiene una quota del 21 per cento, con 1,6 punti percentuali di calo. Dopo i successi dell’anno scorso, il 2014 inizia per la 500L sotto i migliori auspici: oltre a essere la quarta vettura più venduta in Italia, nel suo segmento si attesta al 51,3 per cento di quota, con circa 13 punti percentuali in più rispetto allo scorso anno. Bene anche la Panda (ancora una volta la vettura più venduta del mese) con una quota nel segmento A del 40,1 per cento, la 500 (quinta auto più venduta e quota nel segmento A del 19,2 per cento) e Punto, la cui performance è in crescita rispetto al quarto trimestre 2013: è la seconda vettura più venduta in Italia con una quota nel segmento B del 15,9 per cento.

Inizio d’anno decisamente positivo per Lancia che con poco meno di 5.700 registrazioni aumenta le vendite del 13,7 per cento rispetto a gennaio 2013 e ottiene una quota del 4,8 per cento, in crescita di 0,4 punti percentuali. A guidare questo ottimo risultato è senza dubbio la Ypsilon che si posiziona al secondo posto tra le vetture più vendute del segmento B (con una quota del 14,4 per cento) ed è la terza vettura in assoluto più venduta nel mese.

Alfa Romeo ha immatricolato a gennaio 2.400 vetture (il 14,4 per cento in meno rispetto allo stesso mese del 2013), per una quota del 2 per cento, in calo di 0,4 punti percentuali rispetto all’anno scorso. La Giulietta risulta sempre tra le vetture del segmento C più vendute, con il 10,8 per cento di quota: le consegne a febbraio delle versioni GPL permetteranno al modello di incrementare le vendite.

Sono poco più di 500 le Jeep immatricolate nel nostro Paese a gennaio (in calo del 10,9 per cento), per una quota dello 0,4 per cento. Rispetto a gennaio dello scorso anno, è da segnalare la quota di mercato del Grand Cherokee che – all’interno del segmento dei Luxury SUV – è saldamente tra le posizioni di vertice della classifica con una quota del 18,3 per cento. Rimangono sostanzialmente allineate rispetto al mese scorso le performance di Compass e Wrangler, quest’ultimo recentemente rinnovato con l’ingresso della serie limitata “Polar”.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Noleggio Auto

Sempre più in voga il noleggio a lungo termine, parlano i dati

Se la mobilità sta profondamente cambiando, non solo pensando a ibride ed elettriche in senso …

something