giovedì, 6 Agosto 2020 - 17:21
Home / Notizie / Attualità / Il Museo Lamborghini riapre: ospite la nuova Siàn Roadster
museo lamborghini

Il Museo Lamborghini riapre: ospite la nuova Siàn Roadster

Tempo di lettura: 2 minuti.

Con il lancio della nuova Sián Roadster, versione super limitata della hypercar del Toro (solo 19 gli esemplari, già tutti venduti) riapre il MUDETEC, o Museo Lamborghini, chiuso per l’emergenza Covid-19. Da oggi, venerdì 10 luglio, gli appassionati possono di nuovo percorrere le stanze del museo ricche di vetture tra cui una spicca in particolare.

La supersportiva open-top ibrida sarà visitabile all’interno del Museo, in assoluta esclusiva, fino a domenica 12 luglio, essendo già stata prenotata dal futuro proprietario che l’ha concessa in esclusiva per questa iniziativa. 

Museo Lamborghini: cosa cambia dopo il lockdown

Rispetto alle modalità precedenti al lockdown per ora sarà possibile visitare il Museo secondo determinate disposizioni: l’apertura è prevista tutti i giorni dalle 09.30 alle 18 con gli ingressi che saranno effettuati esclusivamente su prenotazione. Questo per garantire a tutti i visitatori il rispetto delle disposizioni di sicurezza in termini di distanziamento sociale e di sanificazione degli ambienti.

Il Museo Lamborghini, a Sant’Agata Bolognese, diventato lo scorso aprile MUDETEC, è da anni pellegrinaggio di appassionati e amanti della Casa del Toro. All’interno i visitatori possono ripercorrere anni di storia del mondo Lamborghini, dagli albori fino ai giorni nostri, in una carrellata di innovazioni ed eccellenze che hanno rivoluzionato non solo il marchio della Casa del Toro, ma l’intero panorama automotive, creando nuovi concetti e gettando le basi tecnologiche di domani.

Un percorso che accompagna i visitatori alla scoperta dei valori e dei capolavori più iconici e rivoluzionari, frutto del grande apporto e del continuo investimento di Automobili Lamborghini in ricerca e sviluppo. Pioniera e innovativa per tradizione, la Casa del Toro orienta da sempre il suo sguardo al futuro immaginando il design e la tecnologia di domani, alla continua ricerca di un ideale di perfezione che pone l’essere umano al centro di tutto.

Dalle vetture più iconiche del passato, come la 350 GT, la Miura, la Countach e la LM002, alle più recenti ed esclusive Asterion (concept car ibrida), Centenario, Aventador SVJ, i visitatori possono ammirare la storia di Automobili Lamborghini, che parla di passione, di meccanica, design e leadership nella lavorazione della fibra di carbonio e del Forged Composite.

museo lamborghini

A questo si aggiunge il mondo dell’aerodinamica e dell’elettronica con le recenti tecnologie innovative implementate sui modelli Huracán e Aventador come il sistema di aerodinamica attiva ALA, la logica predittiva del sistema LDVI e l’innovativa interfaccia utente HMI.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

500 elettrica sul ponte di genova

Nuova Fiat 500 la prima a percorrere il nuovo ponte Genova San Giorgio [VIDEO]

Un’unione simbolica, per un’Italia che guarda con ottimismo al futuro. Non ha perso tempo la …