venerdì, 18 Settembre 2020 - 12:27
Home / Notizie / Motorsport / Imola: 6° appuntamento per la Targa Tricolore Porsche 2013
Autoappassionati

Imola: 6° appuntamento per la Targa Tricolore Porsche 2013

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il rombo caratteristico del motore boxer della casa di Stoccarda torna a far tremare la cittadina emiliana. Per la seconda volta, dopo la precedente tappa primaverile (12 maggio), la Targa Tricolore Porsche torna ad Imola per il penultimo appuntamento della stagione. Con i titoli ancora tutti da assegnare e con solo due tappe rimanenti a calendario (Imola 6 ottobre, Misano 27 ottobre) il clima si preannuncia veramente incandescente.

Italia Motorsport, in partnership con Pirelli, riaccende i motori sul circuito romagnolo questo fine settimana 5 e 6 ottobre. I Trofei GT3 Cup (gare sprint di 28′ più 1 giro) e GT Open Cup (endurance di 48′ più 1 giro) sono ancora da assegnare e l’incertezza dei risultati tiene alta l’attenzione sul penultimo atto della stagione.

Ad alimentare i rombanti 6 cilindri boxer ci penserà la MAGIGAS, sponsor d’eccezione e fornitrice di carburanti del Trofeo Targa Tricolore. La quale per l’occasione porterà la nuovissima benzina 104 TROFEO 2013, nata nel centro R&D Extreme Competition della Magigas, realizzata appositamente per la TTP e ancora più performante di quella utilizzata in precedenza.

Gli appassionati potranno seguire l’intero weekend romagnolo in diretta Streaming a partire dalle prove ufficiali di sabato, fino al termine delle gare di domenica, con relativi podi, direttamente sul sito: “www.italiamotorsport.it”. Nella homepage del sito sarà possibile seguire anche il Live Timing dei cronometristi di Imola oltre a curiosità, foto e aggiornamenti in tempo reale nella sezione “In diretta dal Circuito”.

Dopo la tappa del Mugello, che li ha visti vincitori, Vito Postiglione e Davide Roda sono ormai ad un passo dal titolo 2013 del Trofeo GT Open Cup. L’equipaggio dell’Ebimotors potrà gestire l’ampio vantaggio di 35 punti su 44 ancora da assegnare. La lotta più accesa sarà quella per la piazza d’onore e vedrà impegnati ben 5 equipaggi. Paolo Venerosi-Alessandro Baccani, attuali secondi della classifica, hanno tutte le intenzioni di difendersi dagli attacchi di Pierluigi Alessandri e Marco Macori. Sono soltanto 3 i punti che separano i compagni di squadra dell’Antonelli Motorsport, mentre la coppia Luca e Nicola Pastorelli devono recuperare 6 lunghezze. L’equipaggio della Krypton Motorsport cercherà di riscattarsi dello sfortunato weekend toscano dove hanno perso la piazza d’onore. Eccezionale duello anche nella GT3 Cup-A, dove Nicola Bravetti (Ebimotors) è riuscito a rimontare sul leader Stefano Barbieri (Krypton Motorsport) fino ad accusare solo 3 punti di distacco. Una lotta dove i rispettivi compagni di equipaggio daranno il supporto necessario per giocarsi tutte le chance a disposizione.

Lotta incandescente anche per il titolo del Trofeo della GT3 Cup, dove Pierluigi Alessandri (Antonelli Motorsport), dopo aver vinto nella precedente tappa del Mugello, è riuscito a ridurre ad 1 solo punto il distacco dal leader Davide Roda (Ebimotors). I due sfidanti si presentano al circuito “Enzo e Dino Ferrari” con 2 vittorie a testa, mentre a fare la differenza sono stati i punti accumulati dal pilota comasco con le 2 pole e 1 giro veloce. Significativo il bottino di punti ottenuti da Roda proprio ad Imola nella tappa primaverile del 12 maggio. Altra lotta entusiasmante che si consumerà sul circuito romagnolo, sarà quella per la vittoria di classe GT3 r09, dove Massimo Valentini (Escape Engineering), si presenta al via da leader del campionato con la giusta determinazione per fermare la rimonta dell’avversario Marco Foresio (Vago Racing). I due piloti sono divisi da soli 6 punti, ma a favore di Valentini c’è la vittoria ottenuta proprio a Imola nella precedente tappa di maggio.

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

esuberi ferrari

Ferrari e budget cap: 300 dipendenti sarebbero a rischio esubero

Che non tiri una bella aria a Maranello, specie dopo le recenti dichiarazioni di Camilleri …