in

In consegna le prime Tesla Model Y fatte in Europa, nella Gigafactory di Berlino

Tesla Model Y prodotta in Germania
Tempo di lettura: 2 minuti

Tesla consegna le prime auto prodotte alla Gigafactory Berlin-Brandenburg, la prima sede produttiva europea dell’azienda nonché la sua infrastruttura più avanzata, sostenibile ed efficiente. Le 30 auto consegnate ai loro nuovi proprietari oggi sono anche le prime Model Y Performance in Europa.

La prima fabbrica Tesla in Europa

La Gigafactory Berlin-Brandenburg è la quinta grande fabbrica globale di Tesla. Annunciata nel novembre 2019, i lavori di costruzione sono iniziati prontamente nella primavera del 2020. Circa due anni dopo, la fabbrica è stata ufficialmente autorizzata e ha iniziato la produzione del SUV compatto completamente elettrico di Tesla, Model Y. A cominciare dall’allestimento Model Y Performance, Gigafactory Berlin-Brandenburg produrrà e fornirà auto per tutti i mercati Tesla europei.

La Gigafactory Berlin-Brandenburg, che prende il nome dalla vicina capitale tedesca e dallo stato federato su cui sorge, Brandeburgo, combina diverse unità produttive nel sito di 300 ettari per uno stabilimento totale di 227.000 m². Fedele all’approccio produttivo di Tesla, la fabbrica è altamente integrata verticalmente. Quando tutte le unità saranno operative a pieno regime, circa 12.000 dipendenti produrranno automobili, celle di batterie, batterie, motori elettrici, parti in plastica, sedili, assali e molto altro. Con una capacità di produzione potenziale annuale di 500.000 Model Y e una produzione di batterie fino a 50 GWh, è la più grande fabbrica di auto elettriche in Europa per capacità.

Più di 3.000 dipendenti hanno già iniziato a lavorare nello stabilimento e Tesla continuerà ad assumere migliaia di persone nel corso dei prossimi mesi. Dalla produzione alle business operations, dalla catena di approvvigionamento all’ingegneria o produzione di celle, la Gigafactory Berlin-Brandenburg offre lavoro in un’ampia varietà di settori.

In linea con la mission di Tesla di accelerare la transizione globale verso l’energia sostenibile, la Gigafactory Berlin-Brandenburg è stata costruita con la sostenibilità in mente. Tesla ha lavorato con le autorità e le associazioni locali per assicurare un impatto minimo nella fauna locale e per rimpiazzare l’attuale piantagione di pini con una foresta costituita al 60% di latifoglie, rendendola più robusta, diversificata e di maggior valore ecologico. Tesla ha sfruttato le conoscenze apprese nella costruzione di stabilimenti di livello mondiale a Reno e Shanghai per ridurre l’impronta ambientale nelle operazioni. Per esempio, il consumo di energia per ciascuna cella prodotta diminuirà del 70%, il consumo di acqua per auto prodotta sarà inferiore alla media dell’industria combinata (2,2m³ contro 3,7m³) e l’uso di solventi sarà significativamente ridotto nel reparto verniciatura. 

Mode Y Performance, auto sportiva, ma per tutta la famiglia

I 30 clienti tedeschi che stanno per ricevere la loro auto nella giornata di oggi ritireranno le prime Model Y Performance d’Europa. Model Y Performance raggiunge 514 km di autonomia WLTP ed è equipaggiata di serie con i cerchi Überturbine da 21” e i freni Performance, per un controllo eccezionale in tutte le condizioni meteo. Lo spoiler in fibra di carbonio migliora la stabilità alle alte velocità, e Model Y Performance accelera da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. Model Y Performance All-Wheel Drive è la combinazione tra prestazioni e comfort.

L’upgrade Model Y Performance include: 

·         Velocità massima aumentata da 217 km/h a 250 km/h 

·         Accelerazione 0-100 km/h aumentata da 5 secondi a 3,7 secondi 

·         Cerchi Überturbine da 21”

·         Freni Performance 

·         Sospensioni ribassate 

·         Pedali in lega di alluminio 

·         Spoiler in fibra di carbonio

La Tesla Model Y Performance in Italia ha un prezzo di listino di 68.990 euro, e i nuovi ordini hanno consegna stimata a partire da aprile 2022.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    70 anni per la Mercedes SL: la sua storia aspettando la nuova generazione

    Fiat 500 elettriche share now

    Fiat 500 elettrica Share Now: ne arrivano 100 a Milano