in

L’incredibile scalata di Loeb alla Pikes Peak: così non l’avete mai vista [VIDEO]

Peugeot 208 T16 Pikes Peak Loeb video
Tempo di lettura: 2 minuti

Era il 2013 quando il team ufficiale Peugeot Sport, con il suo pilota Sebastien Loeb, si prese il record assoluto della Pikes Peak Hill Climb, la più importante e famosa cronoscalata al mondo, che si tiene ogni anno sulle montagne del Colorado, negli USA.

La vettura, denominata Peugeot 208 T16, era una vettura dalle fattezze di una normale 208, che aveva appena debuttato sul mercato, ma sotto il cofano batteva un V6 biturbo da ben 875 CV, oltre a esserci una serie di appendici aerodinamiche da fare invidia a un caccia da combattimento. Tutto era votato alla prestazione, come testimoniano anche al rapporto peso/potenza di 1 a 1. Esatto, avete capito bene, la vettura di Loeb pesava 875 kg e aveva 875 CV. Anche gli pneumatici, targati Michelin, erano stati realizzati appositamente per questa impresa.

Il risultato? Alle 11:23, ora locale, il pilota francese si lanciò a bordo della sua Peugeot 208 T16 Pikes Peak, pronto a percorrere i 19,98 km del tracciato, 156 curve, sino alla bandiera a scacchi a quota 4.300 metri. Il tutto in soli 8’13”878, circa 49 secondi in meno rispetto al secondo classificato (9’02”192) Rhys Millen, frantumando ogni record.

Questo tempo ha resistito fino al 2018, quando Romain Dumas, sull’elettrica Volkswagen I.D. R Pikes Peak ha totalizzato il tempo di 7’57”148. La 208 T16 PP rimane la vettura con motore termico più veloce di sempre nella cronoscalata americana, una corsa dove grandissimi piloti hanno inciso i loro nomi nella terra e nell’asfalto, come Walter Rohrl, Ari Vatanen e Nobuhiro Tajima.

Dopo qualche anno, Loeb decise di acquistare la vettura, segno che quella vettura così speciale gli aveva lasciato un solco nel cuore: “Sognavo di poter possedere un giorno questa vettura; sono contento e fiero che Peugeot abbia accettato di cedermela. Avevo voglia di fare un tuffo indietro nel tempo: è un’auto complicata da guidare ma ho ritrovato subito quelle sensazioni uniche, tipiche della 208 T16 Pikes Peak. Non è cambiata molto negli ultimi 4 anni. Gli ingegneri di Peugeot Sport hanno fatto un lavoro minuzioso per rimetterla in pista e i tecnici della Sébastien Loeb Racing hanno capito bene le sue specificità. L’obiettivo di questa sessione di test era verificare che tutto funzionasse bene. Avevo un gran desiderio di tornare a guidarla un giorno e di farlo in Francia, in Alsazia; conta molto per me, per il mio team e, credo, anche per gli appassionati dello sport automobilistico.”

L’incredibile video che vi proponiamo qui sotto mostra la scalata di Loeb con la sua 208 T16 da diverse inquadrature, non televisive, dalle quali si nota in maniera eclatante la velocità furiosa di questa vettura.

Buona visione!

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

autodromo di imola

L’Autodromo di Imola si candida al back to back con Monza

officina beta

Nasce officina Autoappassionati con arredo officina Beta RSC55