in

Ingo Mauel è il nuovo capo di Bosch Motorsport: il suo identikit

Tempo di lettura: 2 minuti

Cambio ai vertici della divisione motorsport di Bosch Engineering: dal 1° ottobre 2022, Ingo Mauel è a capo di Bosch Motorsport. Succede a Klaus Boettcher che, alla fine di gennaio 2023, andrà in prepensionamento, dopo 23 anni alla guida di Bosch Motorsport.

Ingo Mauel: il suo CV

Ingo Mauel, laureato in ingegneria elettronica, lavora in Bosch dal 1996. Nel corso degli anni, ha assunto diversi ruoli a livello manageriale in settori quali elettronica, software e sviluppo di sistemi. Nel 2015 ha assunto la direzione del dipartimento Motorsport Engineering, dove era responsabile dello sviluppo e della produzione di componenti e sistemi per il motorsport e del coordinamento delle attività di ingegneria a livello mondiale. “I nostri prodotti e servizi non sono solo il risultato delle nostre conoscenze e competenze, ma anche della passione con cui abbiamo guidato il loro sviluppo, cosa che continueremo a fare in futuro” ha dichiarato Ingo Mauel.

Klaus Boettcher è stato alla guida di Bosch Motorsport per molti anni, segnando i successi della società negli ultimi decenni. Dopo aver lavorato in FEV, dove ha portato a termine il suo dottorato, Klaus Boettcher è entrato nel Gruppo Bosch nel 1990 e in Bosch Motorsport nel 1996. Dopo essere stato responsabile delle applicazioni, nel 2000 ha acquisito la responsabilità della divisione Motorsport. Durante questo periodo ha assistito a innumerevoli successi e campionati svolti da diverse scuderie in tutto il mondo con cui Bosch Motorsport ha collaborato. Alcuni esempi sono i German Touring Car Master (DTM), la 24 Ore di Le Mans con Audi, Bentley e Peugeot, la serie dei rally e il settore del customer racing.

Bosch Motorsport: il suo ruolo nel mondo delle corse

Bosch Motorsport sviluppa e distribuisce componenti e sistemi elettronici completi per le auto da corsa. Anche in quest’area, negli ultimi anni la sostenibilità e la conservazione delle risorse hanno assunto un’importanza sempre più rilevante. Bosch si inserisce in questo contesto con lo sviluppo di
componenti e sistemi per le trazioni elettrificate, che si aggiungono al portafoglio di componenti e servizi per i tradizionali motori a combustione interna. Ne è un esempio la nuova serie LMDh di cui Bosch Motorsport è partner esclusivo per i sistemi di propulsione ibridi. La nuova massima serie di prototipi di auto sportive sarà rilasciata a partire dal 2023 e farà il suo debutto in pista il 28 gennaio 2023 nella 24 Ore di Daytona.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    renault airbus

    Renault e Airbus insieme per studiare nuove batterie più efficienti

    Benzina Slovenia

    Sciopero benzinai: chiusure programmate a ridosso del Natale