mercoledì, 15 Luglio 2020 - 6:15
Home / Notizie / Curiosità / Interni Tesla Model 3: come sono fatti e cosa propongono
Interni tesla model 3

Interni Tesla Model 3: come sono fatti e cosa propongono

Tempo di lettura: 2 minuti.

Interni Tesla Model 3: differenti da Model S e Model X, vediamo come sono fatti e come si possono personalizzare gli interni della più economica delle Tesla oggi in commercio.

La Tesla Model 3 è, ad oggi, una valida realtà. Lo dimostrano i dati di vendita relativi al solo mercato italiano, dove la più piccola della famiglia Tesla ha venduto, solo in Italia, circa 2.000 unità nel 2019 (dati UNRAE), l’anno che ne ha decretato il lancio sul mercato.

Tra le sue peculiarità, gli interni di Tesla Model 3 si sono volontariamente differenziati rispetto agli “home theatre” visti su Model X e Model S. Nel segno del minimalismo a tutti gli effetti, sia chiaro, gli interni di Model 3 propongono infatti uno stile minimalista che, a ben guardare, aumenta lo spazio a bordo ma ciò che cattura di più l’attenzione è sicuramente lo schermo centrale. 

Disposto verticalmente sull’ammiraglia e sul SUV elettrico californiane, oltre a essere integrato nella plancia, su Model 3 il grande schermo touchscreen da 15”, un vero e proprio grande tablet sospeso, viene disposto orizzontalmente e non è integrato nel cruscotto. 

Questo dettaglio, non certo di poco conto, denota la strada a sè intrapresa dalla Model 3, la quale riesce comunque a offrire uno spazio paragonabile a quello di una berlina tre volumi del calibro di Alfa Romeo Giulia. Model 3 è infatti lunga 4,69 metri, contro i 4,64 della berlina italiana

interni tesla model 3

Lo spazio per le gambe di chi siede dietro è infatti maggiore di quello a disposizione su una Model X, ben più voluminosa! Anche lo spazio per la testa non manca e non ha nulla da invidiare a quello di una Model S. 

Interni Tesla Model 3: si possono personalizzare?

Assolutamente sì: di serie, per la Standard Range Plus a trazione posteriore, Tesla propone il nero totale (foto di copertina) con sedili regolabili in 12 posizioni e riscaldabili elettricamente e fantasia in legno sulla plancia. La variante Bianco e Nero (foto sopra), cambia solo la tonalità degli interni, donando più freschezza all’ambiente.

Sulle Model 3 Long Range e Performance, inoltre, gli interni Premium prevedono di serie, l’impianto audio premium e un un anno di Premium Connectivity, con servizi integrati come internet integrato, mappe con traffico in tempo reale e musica streaming. 

Altre peculiarità degli interni di Tesla Model 3 sono rappresentate dal volante, oseremmo dire, super minimalista, dove due semplici comandi permettono di navigare sullo schermo centrale (manca, infatti il quadro strumenti), mentre non mancano lo spazio per almeno due smartphone (che fungono, volendo, da chiave del veicolo), porte USB (davanti e dietro), due porta tazze, un bagagliaio capiente (542 litri) e, altra chicca, il vetro panoramico a tutta lunghezza, che va a “confluire” direttamente sul lunotto posteriore.

interni tesla model 3

Fantascienza? No, assoluta realtà. Prezzi a partire da 49.500 per una Model 3 con circa 400 km di autonomia dichiarati. Listino e configuratore sul sito ufficiale Tesla

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

with italy, for italy

With Italy, for Italy: Lamborghini chiama a raccolta i migliori fotografi

Lamborghini sponsorizza un grande progetto fotografico che celebra le bellezze dell’Italia, esaltandone le qualità e …