lunedì, 23 aprile 2018 - 23:30
Home / Notizie / Mercato / Intervista a Massimo Gargano: l’ibrido in Italia e la nuova Auris Touring Sports

Intervista a Massimo Gargano: l’ibrido in Italia e la nuova Auris Touring Sports

Tempo di lettura: 2 minuti.

Palma de Maiorca, Spagna – Durante il lancio alla stampa internazionale della Nuova Toyota Auris Touring Sports, abbiamo incontrato Massimo Gargano (Presidente e CEO di Toyota Motor Italia) con il quale abbiamo fatto il punto sul presente e futuro dell’ibrido in Italia e del prossimo posizionamento della nuova nata della Casa giapponese.

La nuova Toyota Auris Touring Sports si colloca nel segmento C, il secondo per volumi con il suo 20% nel mercato italiano dietro al segmento B che fa registrare un 37%.
Prima di entrare nel cuore dell’analisi della nuova wagon, il Presidente Gargano ci ha illustrato i primi risultati della sorella Auris hatchback che, arrivata sul nostro mercato a gennaio 2013, può già vantare una quota del 8% nel segmento delle C Hatchback, dietro alla leader Golf (43%), a pari percentuale con Lancia Delta e di poco superiore a Ford Focus (7%). Gargano ha poi sottolineato come nei primi sei mesi del 2013 la Toyota Auris abbia venduto in larga maggioranza vetture Hybrid, ben il 71% contro il 29% della somma di benzina e diesel. Segno tangibile che i nostri connazionali stanno sempre più orientandosi su questa nuova alimentazione. Scelta praticata come stile di vita, ma anche perchè l’ibrodo porta con se vantaggi spendibili in diverse città italiane. A Milano, per esempio, le vetture ibride hanno libero accesso alla zona C, a Bologna e Roma le strisce blu sono gratuite per queste vetture e a Bolzano sono esenti dal pagamento del bollo; solo per citare alcune agevolazioni. Senza contare che assicurazione e bollo si pagano solo per il motore termico.

Concentrando l’analisi sulla nuova Auris Touring Sports, il Presidente Gargano l’ha definita:”l’alternativa alle station wagon” – “certamente l’auto si colloca nel segemento delle C Station Wagon, ma la nostra è un’offerta nuova, unica nel segmento a poter vantare tre alimentazioni diverse: Hybrid, Diesel eBenzina ed unica a proporre un diverso approccio di guida” ha concluso Gargano.

La nuova Auris Touring Sports, arriverá in Italia ad ottobre – ci ha anticipato Gargano – e le motorizzazioni importate saranno quattro: il 1.6 benzina da 132 CV, il 1.4 Diesel da 90CV e il 2.0 Diesel da 124CV, il cuore della gamma sará rappresentato dalla versione Hybrid da 136CV. Per Diesel e Benzina saranno disponibili tre allestimenti: Auris, Active e Lounge. Per la versione Hybrid invece gli allestimenti saranno: Active Eco, Active + e il top di gamma Lounge.

Abbiamo infine provato a chiedere al Presidente Gargano un’anticipazione dei prezzi, ma ci è stato detto che ad oggi i listini non sono ancora stati definiti, anche se ha potuto drci che la versione Hybrid parirà da un prezzo di 24.000€.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Libertà Peugeot

Con Libertà Peugeot cambia il modo di guidare un veicolo del Leone

Tempo di lettura: 1 minuto. Figlia di una moda iniziata ormai da qualche anno anche il costruttore francese si allinea …

something