in

Jack Miller e la Ducati vincono il GP di Francia

Tempo di lettura: 2 minuti

A inizio stagione, con il discusso abbandono della scena da parte di Andrea Dovizioso molti pensavano che Jack Miller non fosse stata la miglior scelta che la Ducati potesse fare per il suo pilota di punta.

E invece l’australiano che nell’espressione del viso ricorda il leggendario Mike Hailwood ha ripagato la fiducia di Ciabatti, Dall’Igna e Tardozzi. Seconda vittoria di fila ottenuta in modo convincente e che lascia intravedere un nuovo pretendente al titolo.

Francesco Bagnaia è alla seconda stagione in MotoGP e dimostra una consistenza che se affiancata da una migliore strategia in qualifica porterà a risultati brillanti anche nel lungo temine.

Oggi Ducati festeggia e guarda al futuro con rinnovato ottimismo. Anche senza Dovizioso.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 1°
“Vincere due gare di fila per me è un sogno che si avvera, soprattutto dopo una gara così difficile dove ho dovuto addirittura scontare anche una doppia penalità “long lap” e sono finito persino nella ghiaia. Essere quindi riuscito ad ottenere questo risultato è davvero straordinario! La gara è stata davvero lunghissima e molto difficile anche mentalmente. Ho cercato di mantenere la concentrazione, continuando a ripetermi di stare calmo. In questo modo, sono riuscito a gestire bene le gomme e a conservarle fino alla fine, amministrando anche il vantaggio su Johann che si stava avvicinando molto. E’ stata davvero una vittoria fantastica!”

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 4°
“Sono partito male e al primo giro ho commesso subito un errore finendo largo alla curva 6. Poi, c’è stato il flag-to-flag, ed è stata la prima volta per me. Non è stato semplice, ma in un certo senso mi sono anche divertito. All’inizio non mi sentivo completamente a mio agio sulla moto, poi sul bagnato sono invece riuscito a trovare subito un buon ritmo. Chiudere al quarto posto in queste condizioni è davvero un bel risultato, considerando anche che lo scorso anno ero stato molto lento con la pioggia, e che in campionato sono ad un solo punto da Quartararo, perciò sono molto soddisfatto”.

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale di Ducati Corse)
“E’ stata un’altra bellissima giornata, e sono molto felice perché quest’anno abbiamo davvero due grandi piloti! Sia Jack che Pecco hanno fatto una gara incredibile e quest’oggi avremmo potuto addirittura fare primo, secondo e terzo. Ora dobbiamo solo verificare a cosa sia dovuto l’eccesso di velocità registrato in pit lane durante il flag-to-flag. Complimenti anche a Zarco per un altro podio straordinario”.

rally italia talent 2021

Rally Italia Talent fa tappa a Salerno: proseguono le selezioni

Cristiano Ronaldo a “scuola guida” con la sua Ferrari Monza SP2: insegnanti d’eccezione [VIDEO]