in

Jack Miller e Ducati insieme anche nel 2022

Tempo di lettura: 2 minuti

Ducati ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Jack Miller per continuare ad essere pilota ufficiale del Ducati Lenovo Team anche nel Campionato Mondiale MotoGP 2022.

Dopo tre stagioni con il Pramac Racing Team, Miller è approdato al Team ufficiale ha saputo superare brillantemente un inizio di stagione difficile centrando due fantastiche vittorie consecutive in Spagna e in Francia.

Dopo cinque gare Miller occupa la quarta posizione nella classifica iridata a soli 16 punti dall’attuale leader.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team)

“Sono davvero felice di poter continuare la mia avventura con il Ducati Lenovo Team per un’altra stagione! Vestire questi colori è davvero un onore per me ed essere riuscito a vincere le ultime due gare con la Desmosedici GP è stato davvero un sogno!”.

“Ciò non sarebbe stato possibile senza il grande supporto che ho sempre ricevuto da Ducati e da tutta la squadra in questi ultimi mesi e voglio ringraziare Gigi, Paolo, Davide e Claudio per la fiducia che hanno sempre riposto in me”.

Adesso posso concentrarmi esclusivamente sulla stagione in corso: siamo quarti in classifica, non distanti dai primi, ed il campionato è ancora molto lungo. Farò del mio meglio per proseguire in questo trend positivo e continuare a lottare per il titolo. Forza Ducati!”.

Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse

“Siamo molto contenti di poter annunciare che saremo insieme a Miller anche nel 2022″.

In questa prima parte della stagione Jack ha messo in mostra il suo grande talento, la sua professionalità e la sua forte determinazione, riuscendo a centrare due vittorie molto importanti, in condizioni diverse, dopo un inizio di stagione complicato”.

È sicuramente uno dei piloti che riescono ad interpretare al meglio la nostra Desmosedici GP, sfruttando il suo potenziale al massimo in qualsiasi condizione, come dimostra il recente successo conquistato a Le Mans”.

Il nostro obiettivo rimane come sempre il titolo mondiale, e crediamo che con Jack e Pecco potremo essere tra i protagonisti della lotta iridata anche nel 2022”.

La Mercedes-AMG ONE è impressionante anche al minimo [VIDEO]

Quanto è costato alla Haas l’incidente di Mick Schumacher al GP di Montecarlo