venerdì, 14 dicembre 2018 - 9:00
Home / Notizie / Anteprime / La wedding car del principe Harry entra in produzione: la E-Type elettrica presto su strada
E-Type elettrica

La wedding car del principe Harry entra in produzione: la E-Type elettrica presto su strada

Tempo di lettura: 2 minuti.

L’auto del matrimonio tra il principe Harry e la sua Meghan Markle, ora Duchessa del Sussex, diventerà presto un modello di serie. Stiamo parlando della Jaguar E-Type elettrica e della voglia della Casa inglese di puntare tutto sull’elettrico, dopo l’arrivo dell’anti Tesla Model X, ossia I-Pace già in commercio.

Riprendere una instant classic e renderla futuribile, nonché elettrica, è un compito che è stato affidato allo stabilimento Classic Works di Coventry, dove ha già visto la luce la E-Type Reborn. A vedere il risultato, c’è da rimanere a bocca aperti. La E-Type, introdotta dalla Casa inglese nel 1961, venne presto definita da Enzo Ferrari “l’auto più bella del mondo”, una dichiarazione controcorrente per colui che ai tempi era a capo della controparte italiana di quei gioielli senza tempo.

Jaguar Classic ha così coinvolto i vecchi proprietari o collezionisti della E-Type offrendo un servizio per riconvertirla in auto elettrica (sconosciuti i prezzi). Una conversione, a sentire Jaguar, completamente reversibile nel caso in cui si volesse tornare a sentire rombare il V6 benzina con la quale arrivò in commercio ormai una cinquantina d’anni fa.

Tim Hannig, Jaguar Land Rover Classic Director, afferma: “Siamo stati letteralmente travolti dal riscontro positivo ottenuto dalla concept Jaguar E-type Zero. Per i progetti futuri, la gioia di possedere un’auto d’epoca rappresenta un importante trampolino di lancio per Jaguar Classic.”

La E-type Zero mantiene inalterato il fascino di questa iconica vettura e rende merito alla nostra esperienza e alla nostra maestria artigianale, dimostrando al tempo stesso, la dedizione di Jaguar Land Rover nel creare veicoli a zero emissioni in ogni ambito, compreso quello delle vetture d’epoca.”

Maggiori dettagli sulle specifiche tecniche e prezzi saranno disponibili a seguire. Al momento Jaguar Classic sta raccogliendo tutta una serie di manifestazioni d’interesse da parte di potenziali clienti. Le consegne delle prime E-type Zero elettriche sono previste per l’estate del 2020.

Per l’E-type elettrica, Jaguar Classic punta su un’autonomia di oltre 270 km, a cui contribuiscono il peso ridotto e le filanti linee aerodinamiche. La concept è alimentata da una batteria da 40 kWh, che può essere ricaricata in sei o sette ore, a seconda della fonte di alimentazione. Buona parte della tecnologia di bordo è stata presa in prestito dalla I-Pace, come la stessa batteria agli ioni di litio.

Oltre all’innovativo sistema di propulsione, la strumentazione modificata e il cruscotto con sistema di infotainment touchscreen (che sarà disponibile come optional), la E-type elettrica è in gran parte fedele all’originale, con gli efficienti fari LED che completano l’iconico design della Series 1 del 1961.

Jaguar E-Type elettrica

Avendo rimpiazzato il motore tradizionale con il propulsore elettrico e il pacco batterie, equivalenti a livello di peso, non è stato necessario modificare il telaio, le sospensioni o i freni della vettura, semplificando notevolmente la trasformazione e mantenendo l’esperienza di guida in linea con la vettura originale. La distribuzione dei pesi è rimasta invariata, quindi l’auto si guida, frena e si comporta come l’E-type tradizionale, un gioiello su quattro ruote ancora oggi.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

infotainment Audi

Infotainment Audi: al CES 2019 un’anticipazione di cosa hanno in mente i quattro anelli

Non manca molto al CES 2019, la manifestazione regina dell’elettronica di consumo che aprirà i …