in ,

Jaguar E-Type, per i suoi 60 anni, è tornata al cinema con Diabolik

Jaguar E-Type
Tempo di lettura: 2 minuti

Era il mese di marzo 1961 e, non lontano da sguardi indiscreti, debuttava al Salone di Ginevra la Jaguar E-Type, icona senza tempo. Capolavoro di Malcom Sayer e di Sir William Lyons, che convinsero un certo Enzo Ferrari a definirla come “L’auto più bella mai costruita”, è stata prodotta in 70.000 esemplari dal 1961 al 1975. 

Per tanti, chi vede una Jaguar E-Type la collega immancabilmente alla macchina di Diabolik: da sempre legata a questo personaggio leggenda, il celebre Re del Terrore che ha fatto la storia del fumetto grazie alla sofisticata penna delle Sorelle Giussani. Oggi che Diabolik è tornato al cinema nelle sale italiane, si è tornati a parlare della Jaguar E-Type e della sua bellezza. 

Diabolik, diretto dai Manetti bros., vede protagonisti Luca Marinelli, il volto del Re del Terrore, Miriam Leone nei panni dell’affascinante Eva Kant, Valerio Mastandrea in quelli dell’ispettore Ginko e la Jaguar E-type nel ruolo di indimenticabile e scattante alleata. Nel cast, anche Alessandro Roia, Serena Rossi, Roberto Citran, Luca Di Giovanni, Antonino Iuorio, Vanessa Scalera, Daniela Piperno, Pier Giorgio Bellocchio, con la partecipazione straordinaria di Claudia Gerini.

Jaguar E-Type continua a far parlare di sé

Con questa partnership, Jaguar Italia ha voluto esaltare il percorso evolutivo del brand che prende linfa vitale dal suo glorioso passato, ma si rinnova ed evolve continuamente. Dall’eredità di una vettura così iconica come la E-type, è nata la F-type, da noi provata ancora di recente nella versione post restyling. 

Per rappresentare questo emozionante viaggio a cavallo dei tempi, è nato, proprio legato alla pellicola Diabolik, il corto #Jaguarevolution, girato direttamente sul set del film dei Manetti Bros., racconta l’incontro fra una gloriosa tradizione e un futuro da vivere (lo trovate al fondo dell’articolo). 

Per rafforzare ulteriormente questo momento di celebrazione dei 60 anni della Jaguar E-type, il cortometraggio, insieme ad un’inedita mostra fotografica dedicata a Diabolik, viene proiettato all’interno dello Chalet de l’Ange a Courmayeur, cuore pulsante delle attivazioni invernali della Casa britannica.  Proprio   Courmayeur, infatti, è protagonista di alcune sequenze avvincenti del film.

Marco Santucci, Chief Executive Officer Jaguar Land Rover Italia, ha dichiarato: “L’uscita del film Diabolik, ammirando l’immutato fascino nel tempo della E-type, è stata la piacevole occasione per confermare le straordinarie radici del nostro brand. In Jaguar, amiamo dire che ogni mito ha un’origine ed un’evoluzione e, dal film, -prosegue Marco Santucci- si capisce come la gloriosa tradizione di Jaguar rappresenti un valore importante, ma senza condizionamenti, da cui nascono i nuovi prodotti straordinariamente innovativi, come la full-electric Jaguar I-Pace, fiore all’occhiello della strategia sostenibile del brand”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    mercedes agency model

    Mercedes-Benz e il nuovo concetto di Agency Model: cambia la modalità di vendita

    Fiat 500x 2022 lato

    Fiat 500X 2022: prime immagini del restyling [FOTO SPIA]