in

Jay Leno alla guida della Bugatti EB 110 sulle strade californiane [VIDEO]

Bugatti EB 110
Tempo di lettura: 2 minuti

Jay Leno nutre una profonda ammirazione per le auto italiane, specie quando queste iniziano ad avere qualche anno sulle spalle. Dopo essere salito a bordo di una rara Lancia Delta S4 di un amico collezionista, il simpatico conduttore statunitense, ormai prossimo alle 70 primavere (li compirà il prossimo 28 aprile), è salito a bordo di un altro mito su quattro ruote in uno degli episodi di Jay Leno’s Garage: la Bugatti EB 110, quella che noi abbiamo definito, in una delle nostre retrospettive, come il “Genio incompreso“.

Non certo passata alla storia per le sue forme aggraziate, basti pensare alle sue discendenti, la Veyron e la Chiron, per apprezzarne la “bruttezza”, nel 1991, per i 110 anni della Casa che, in quel periodo, venne gestita dall’emiliano Romano Artioli, oggi è preda ambita dei collezionisti di mezzo mondo e ricordiamo sempre che il grande Michael Schumacher ne volle una, per uso personale, ovviamente SS (a trazione posteriore) di colore giallo: gli venne consegnata nel mese di giugno del 1994 direttamente a Campogalliano.

Bugatti EB 110
Michael Schumacher, nell’anno che gli consegnò il primo mondiale in F1, acquistò una Bugatti EB 110 di colore giallo con interni blu

Davanti alla EB 110, l’ex conduttore del Tonight Show ripercorre il periodo storico della nascita di questa vettura, chiamata a competere la concorrenza di altri mostri sacri come la McLaren F1 e la Jaguar XJ220, giusto per citarne alcune. Accanto alla EB 110 nel classico Blu Bugatti avrete notato il suo motore, il 3.5 V12 quadriturbo, la cui potenza poteva variare da 560 a 610 CV a seconda delle versioni. 

Dopo averla esplorata a dovere, ma lasciamo che sia il video a parlare (sempre se comprendete l’inglese americano, purtroppo non ci sono i sottotitoli), Jay Leno e il possessore della vettura, orgoglioso di mostrarla al grande pubblico del canale YouTube di Leno, escono su strada per il consueto test drive. 

Il primo aspetto che colpisce Jay Leno alla guida della EB 110 è il cambio manuale che lui definisce smooth, ossia morbido, così come è la trazione integrale della versione GT da 560 CV e 608 Nm di coppia uno degli aspetti che più impressiona l’appassionato conduttore. 

Ultima perla, 
questa sì ancora più rara, è del mese di dicembre scorso. Jay Leno, in questa occasione, ha provato una rara Dauer EB 110 con carbonio a vista: prima dell’acquisizione da parte del gruppo Volkswagen, nel 1998, fu la piccola Dauer Racing GmbH a guidare la transizione verso la definitiva rinascita del Marchio fondato dall’emigrato italiano Ettore Bugatti a Molsheim, in Alsazia, nel 1909

Dì la tua

Opel Android Auto

Android Auto su Opel Insignia: come funziona [VIDEO TUTORIAL]

DS 3 Crossback E-Tense

DS 3 Crossback E-Tense: tempi e modalità di ricarica dell’elettrica francese