in

Jeep Avenger: aperti gli ordini sul mercato italiano

Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Jeep Avenger è ufficialmente ordinabile. Dopo la fase di pre-ordine, da giovedì 1 dicembre è attiva la piattaforma che permette di ordinare la nuova arrivata del Marchio delle sette feritoie. Dopo oltre 10.000 adesioni, si apre la fase degli ordini che vedrà arrivare la “baby Jeep” entro la primavera sui mercati europei. Italia, Francia, Spagna e Germania sono solo alcuni dei mercati dove vedremo circolare l’ultima novità Jeep, la prima totalmente elettrifica.

C’è un però, visto che in Italia e Spagna sarà disponibile anche l’alternativa termica, motorizzata con il 1.2 turbo benzian da 100 CV. Un unico allestimento disponibile, la 1st Edition, completa praticamente di tutto come abbiamo potuto spiegare nella nostra scheda dedicata presente nella sezione Novità Auto del nostro sito. Ci sono, quindi, due versioni della Jeep Avenger: la 1.2 benzina 100 CV che parte da 26.900 euro e la versione elettrica da 156 CV che “attacca” a 39.500 euro.

Sempre per andare incontro ai propri clienti, Jeep già propone una formula di finanziamento con rate a partire da 249 euro/mese. Prime consegne della Jeep Avenger previste per il secondo trimestre 2023, quindi a partire da aprile. Il configuratore è già attivo e la Avenger può essere configurata sia online comodamente da casa o direttamente in concessionarie, dove stanno arrivando le prime vetture dimostrative. Tre le vernici senza sovrapprezzo, la monocromatica Volcano (pastello) e le bitono Sun e Granite, entrambe abbinate al tetto nero Volcano a contrasto. Chi sceglie l’Avenger elettrica, inoltre, può includere nel prezzo o nel finanziamento una wallbox comprensiva di carta dal valore di 400 euro per non pagare le prime ricariche a bordo della piccola Jeep elettrica.

Destinata a competere nel segmento delle piccole, le preferite e le più quotate in classifica quando si guarda ai numeri di vendite delle elettriche in Italia, la Avenger EV come detto ha 156 CV e una coppia di 260 Nm che la spinge da 0 a 100 km/h in poco meno di 9 secondi. La velocità massima, però, è limitata a 150 km/h. 51 kWh la capacità netta delle batterie, cui corrisponde un’autonomia di 392 km nel ciclo combinato WLTP.

Jeep Avenger elettrica si ricarica sia in corrente alternata (11 kW, per un pieno servono circa 6 ore) sia in corrente continua (100 kW, 10-80% in meno di 30 minuti con la collaborazione delle colonnine fast charge).

Al contrario, per selezionati mercati la Jeep Avenger benzina mette in campo numeri diversi rispetto all’elettrica ma, soprattutto, prezzi più abbordabili. La 1st Edition termica costa meno nonostante la dotazione da prima della classe, e i 249 euro/mese sopra indicati si riferiscono proprio a quella che per il momento è la versione “entry level” della gamma Avenger. Sotto il cofano il tre cilindri muove la vettura da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi e le fa toccare una velocità massima di 184 km/h.

Per entrambe valgono, invece, dimensioni da vera compatta (lunghezza 4,08 metri, altezza variabile a seconda del motore tra i 1,528 metri per l’elettrica e 1,534 metri per la benzina. Cambia, infine, la capacità del bagagliaio: la prima ha 355 litri che diventano 380 se scegliete la Avenger con il serbatoio di carburante.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Storia Enzo Ferrari: in onda su Rai 3 il documentario

    rebellin

    Incidente Davide Rebellin: fermato il camionista che lo ha investito