lunedì, 3 Agosto 2020 - 22:00
Home / Notizie / Lifestyle / Jeep e l’attività sportiva: un amore storico, ce ne parla Cristiano Fiorio

Jeep e l’attività sportiva: un amore storico, ce ne parla Cristiano Fiorio

Tempo di lettura: 3 minuti.

Vele d’Epoca di Imperia – Panerai Classic Yachts Challenge è uno degli appuntamenti più importanti del Mediterraneo tra quelli dedicati alle imbarcazioni storiche. Per il 2016, è andato in scena sabato 10 settembre con circa 80 gli equipaggi impegnati nella regata.

Partner dell’evento anche Jeep che ha messo a disposizione i suoi SUV Grand Cherokee e Cherokee sulla banchina del porto della città ligure, per festeggiare i 75 anni.

Quella che lega il marchio di origine americana all’attività sportiva è però una storia che non comincia oggi e, oltre alla vela, riguarda altre attività e community con cui Jeep condivide passione e modi di vivere. Per capire meglio questo rapporto abbiamo fatto alcune domande a Cristiano Fiorio, Head of Brand Promotion EMEA Region.

Quali sono le sponsorizzazioni Jeep in ambito sportivo?

Innanzitutto, la partnership con Juventus, con la stagione in corso è arrivata al quinto anno e ha significato quattro scudetti per la squadra dei bianconeri. È quella è quella che ci supporta ed accompagna da tempo nel cammino di crescita in EMEA, dove avevamo bisogno di maggiore visibilità come brand e product awareness, e per noi ha anche un’ottima trazione a livello globale.

Poi abbiamo la sponsorizzazione del surf con la partnership globale per il secondo anno consecutivo della World Surf League, ovvero delle competizioni maschili e femminili del circuito WSL Championship Tour (CT).  Questa nasce dal perfetto allineamento che esiste tra il mondo dei surfer e Jeep, ed è in particolare legato ai prodotti Wragler/Renegade”.

Jeep e Juventus

Quale significato ha per voi questo tipo d’investimento?

Lo sport è oggi un media a tutti gli effetti. Coloro che lo guardano, lo seguono, lo tifano e lo praticano, spesso s’immedesimano nei loro beniamini, che siano persone, teams o sport. Per questo è importante trovare gli sportivi (atleti, squadre, eventi…) su cui investire. Questi devono essere credibili, vicini ai valori del brand, inoltre è importante con loro instaurare un rapporto sia on-line, sia nel mondo reale, per avvicinare il più possibile il target di riferimento”.

Quali sono le nicchie di sportivi a cui le vostre sponsorizzazioni fanno riferimento?  Quali sono i valori che condividete con queste nicchie o gruppi?

Jeep ha un percepito e una storia diversa nelle quattro macro regioni di vendita che noi consideriamo di solito (EMEA, NAFTA, LATAM e APAC). Sia i valori che trasmettiamo sia gli sportivi a cui parliamo sono diversi e tanti, come la gamma dei nostri prodotti che è differenziata e rivolta a diversi tipi d’automobilista, stili di vita e di guida differenti che cerchiamo di raggiungere diversificando le nostre attività”.

Jeep Vele d'epoca

Quando dobbiamo aspettarci il lancio di un nuovo modello e in che direzione vi muoverete?

Il prossimo anno sarà quello delle grandi sfide per il brand Jeep, introdurremo importanti novità di prodotto, primo tra tutti il nuovo C SUV, un modello cruciale che speriamo ci permetta di aumentare la nostra presenza in un segmento per noi fondamentale come quello dei SUV”.

Quale sponsorizzazione ha per voi un maggiore significato emotivo? Quale in termini di rendimento?

“Per il marchio Jeep sicuramente la partnership con Juventus, sia in termini di visibilità per il brand sia di ritorno, rappresenta infatti un matrimonio ideale tra due marchi vincenti e dalla storia gloriosa. Da una parte, il marchio Jeep – pioniere di nuovi segmenti e nuove tecnologie – che nel 1941, con la Willys-Overland, ha inventato la prima 4×4 della storia e nel 1946, con il modello Willys Wagon, il primo Sport Utility Vehicle, dall’altra la squadra bianconera fondata nel 1897 che vanta un palmarès invidiabile tra trofei nazionali e internazionali, oltre a essere il primo club italiano con 41 milioni di tifosi in Europa e oltre 300 milioni nel mondo.

Fiat Professional MXGP

Il gruppo FCA supporta lo sport non solo attraverso Jeep, ma anche con gli altri marchi del gruppo. Il marchio Fiat ha scelto sport trasversali e per un’audience allargata. Siamo infatti partner della FIGC, e abbiamo creato con la squadra della nazionale una vera e propria partnership da cui è nata Panda azzurri. Sempre con Fiat supportiamo anche il basket attraverso la Nazionale e la squadra di Torino. Il brand Abarth è invece partner del Team Yamaha e Fiat pro da quest’anno partner del MXGP. E tanto altro a venire”.

Autore: Lino Garbellini

Potrebbe interessarti

ds paris fashion week

DS Automobiles partner ufficiale della Paris Fashion Week 2020

DS Automobiles, in qualità di partner ufficiale della Paris Fashion Week, svela un inedito shooting …