in

Jeep Gladiator Top Dog Concept: l’idea di Mopar al SEMA di Las Vegas

gladiator top dog concept
Tempo di lettura: 2 minuti

Nel classico stile yankee, Mopar ha preso la nuova Gladiator e l’ha trasformata nel “mostro” che vedete in queste immagini, ottenendo una concept car subito rinominata Top Dog Concept. Si tratta una show-car pronta per la nuova edizione, virtuale, del Sema Show, in corso a Las Vegas mentre l’America ha votato per eleggere il suo nuovo presidente. 

La trasformazione su base Gladiator, a sua volta il pick-up su base Wrangler, ha riguardato il montaggio di alcune Jeep Performance Parts (JPP) e altri accessori custom, il tutto per strizzare l’occhio agli irrefrenabili appassionati di vita outdoor oltretutto amanti delle mountain bike. 

Jeep Gladiator Top Dog Concept incorpora una ventina di Jeep Performance Parts, tutti studiati per consentire agli amanti di mountain bike di arrivare assolutamente ovunque,” ha dichiarato Mark Bosanac, Head of Mopar Service, Parts and Customer Care, FCA – Nord America. “Sull’intera gamma Jeep offriamo oltre 500 ricambi e accessori di qualità garantita, supportati direttamente dal produttore.” 

Creato per chi ama uno stile di vita attivo e la libertà della guida open-air, Jeep Gladiator è la base perfetta su cui Mopar può dare ancora più spazio alla propria creatività grazie al pacchetto Jeep Performance Parts dedicato,” ha dichiarato Jim Morrison, Head of Jeep Brand – FCA Nord America. “Il nuovo Top Dog Concept di Mopar fa di Jeep Gladiator un veicolo ancora più pratico, funzionale e versatile.” 

gladiator top dog concept

Verniciato in blu K-9, il Top Dog Concept espande ulteriormente le capacità di carico del pick-up Jeep eliminando il cargo box standard e sostituendolo con uno speciale sistema PCOR sul cassone. I vari sistemi di carico, accessibili dal lato passeggero, possono servire ai biker per riporre in sicurezza attrezzi e materiali vari per le escursioni, mentre sul lato conducente trova spazio un frigorifero alimentato a batteria e una macchina cuoci hot-dog (cosa se non gli hot-dog…) per uno spuntino tra una corsa e l’altra. 

Sopra l’abitacolo, due strutture a rastrelliera offrono uno spazio di carico supplementare per attrezzi e accessori. Su ogni lato sono montati faretti esterni a doppia modalità, mentre sulle rastrelliere di carico è fissato un set di rampe da trazione per il recupero e l’estrazione del veicolo. Sopra la struttura a rastrelliera, un doppio portabici offre una soluzione sicura per trasportare le mountain bike Trek sui sentieri. 

A garanzia delle proverbiali capacità off-road, la Jeep Gladiator Top Dog Concept utilizza un kit di rialzo da due pollici JPP con ammortizzatori FOX per aumentare l’altezza da terra, a cui si aggiungono i cerchi in alluminio da 17” JPP predisposti per beadlock e pneumatici da fango BF Goodrich KM3 da 37”. Gli esclusivi passaruota in acciaio “high-top” garantiscono un’altezza maggiore su tutti e quattro gli angoli. 

gladiator top dog concept

Jeep Gladiator Top Dog Concept è spinta dal collaudato V6 Pentastar da 3,6 litri con 285 CV abbinato al cambio automatico TorqueFlite a otto rapporti. La protezione frontale è affidata a un paraurti JPP Rubicon, in cui l’originale griglia protettiva in acciaio da due pollici, ispirata al concept Jeep J6, si unisce all’esclusivo verricello Rubicon Warn JPP con capacità pari a 8.000 libbre (3.628 kg), dotato di fune sintetica Spydura da 100 piedi (30,5 m). 

Sul cofano di design spiccano serrature nere Mopar personalizzate con il logo Jeep Willys. Uno snorkel JPP aiuta a convogliare l’aria fredda nel motore quando le condizioni off-road compromettono la funzionalità delle normali prese d’aria. Una coppia di luci a LED JPP da 5 pollici installate alla base dei montanti anteriori contribuisce ad illuminare il tracciato in off-road. 

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    divieti di spostamento

    Divieti di spostamento nelle regioni: le novità contenute nel nuovo DPCM

    drop key norauto

    Drop Key di Norauto: si va in officina con la massima sicurezza