giovedì, 26 aprile 2018 - 22:46
Home / Notizie / Curiosità / Jeep Jeepster: un richiamo al passato
Jeep Jeepster Concept

Jeep Jeepster: un richiamo al passato

Tempo di lettura: 2 minuti.

Le migliorie Jeep Performance Parts si combinano per dare vita al concept Jeep Jeepster. Basato sulla Wrangler Rubicon, questo concept richiama i colori e lo stile sportivo della Jeepster del 1966.

Il classico tema grafico bicolore è riproposto dalla carrozzeria Firecracker Red di questa versione moderna, proposto a contrasto con la colorazione Bright White del tetto, più corto di 5 cm, e del parabrezza custom inclinato all’indietro di 2,5 gradi per conferire alla vettura il suo aspetto compatto. Come per la nuova Wrangler, anche il parabrezza personalizzato della Jeepster può essere ripiegato. Il colore Bright White metter in risalto anche i passaruota Rubicon e la parte superiore delle mezze porte. Il badge Jeep è stato sostituito da un badge Jeepster tricolore.

La Jeepster coniuga sapientemente le potenzialità da concept con una serie di accessori Jeep Performace Parts, tra cui il cofano con grafiche JPP. Luci off-road a LED nelle applicazioni da 5″ e 7″ e luminosità fino a 8.000 lumen, sono montate sul montante A mediante apposite staffe.

Il kit di rialzo da 2″ e gli ammortizzatori in alluminio da 2,5″ di diametro in combinazione agli pneumatici BF Goodrich KO2 da 37″, consentono alla Jeepster di superare ogni ostacolo sui tracciati off-road. I cerchi antistallonamento da 17″ presentano un anello della stessa colorazione Firecracker Red della carrozzeria. Ulteriori accessori dal catalogo JPP includono il tappo di rifornimento carburante nero, maniglie e tappetini all-weather.

All’interno della Jeep Jeepster, una gabbia di sicurezza tubolare concept sostituisce la sport bar e, mentre una ruota di scorta da 38″ è alloggiata nell’abitacolo su un supporto esclusivo. Gli interni combinano funzionalità off-road e dettagli premium, tra cui i sedili in pelle nera Katzkin con logo Jeep e cuciture Rubicon Red a vista. Gli inserti in Firecracker Red del quadro strumenti richiamano gli esterni.

Lo spostamento della ruota di scorta nell’abitacolo ha rappresentato un’ulteriore occasione di personalizzazione: tasche portaoggetti sono state montate sul portellone posteriore per consentire il trasporto di attrezzature e scorte di cibo, acqua e utensili. Le tasche hanno un disegno particolare per consentire l’installazione della telecamera posteriore. Una pedana concept-una combinazione esclusiva tra una griglia parasassi e una pedana laterale-completa l’allestimento della Jeepster.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Peugeot Flux

Peugeot Flux: sei lettere la spiegano meglio di mille parole

Tempo di lettura: 1 minuto. Così come la quanto meno originale Peugeot 4002 di qualche anno prima, anche la Peugeot …

something